Large Language Model

ChatGPT: quale impatto su business e società

Il nuovo strumento di AI generativa di OpenAI ha il potenziale per cambiare radicalmente il modo in cui la società interagisce, comunica, accede e consuma informazioni e contenuti, ciò che percepiamo come umano e il modo in cui vediamo e interagiamo con le macchine. Una riflessione a 360 gradi [...]
Giovanni Sisinna

Direttore Program Management www.linkedin.com/in/giovannisisinna/

ChatGPT business società
  1. Home
  2. Intelligenza Artificiale
  3. ChatGPT: quale impatto su business e società

ChatGPT, abbreviazione di “Chat Generative Pre-training Transformer“, è uno strumento per il Natural language Processing (NLP) sviluppato da OpenAi utilizza tecniche di apprendimento deep learning, in particolare il modello GPT-3 (Generative Pre-Training Transformer 3), per comprendere e rispondere a un’ampia gamma di domande in modo umano. Con la sua progressiva evoluzione e diffusione assisteremo a profondi impatti sui modelli di business esistenti, sui sistemi industriali e socioeconomici. Il rilascio di ChatGPT ha suscitato quindi grande entusiasmo e interesse nel campo dell’intelligenza artificiale (IA) e delle sue potenziali applicazioni. Analizziamone i motivi.

ChatGPT, un’AI generativa

ChatGPT è un tipo di intelligenza artificiale generativa specializzata nella creazione di contenuti testuali. Il chatbot viene addestrato su un’enorme quantità di dati testuali che gli consente di comprendere e rispondere alle domande degli utenti in modo naturale e conversazionale.

L’impatto di ChatGPT è stato notevole fin dal suo primo rilascio. Solo nei primi cinque giorni, più di un milione di utenti hanno effettuato l’accesso alla piattaforma per poterla provare. I server di OpenAI hanno faticato a erogare il servizio mostrando spesso dei messaggi di invito all’attesa per poter gestire le richieste.

La capacità di ChatGPT di comprendere il significato alla base della query di un utente e di generare risposte pertinenti e simili a quelle umane ha portato a ipotizzare che potrebbe potenzialmente rivoluzionare una serie di settori, tra cui motori di ricerca, servizio clienti e creazione di contenuti. Questo consentirebbe di automatizzare varie attività che in precedenza si pensava fossero esclusivamente riservate agli esseri umani.

Tuttavia, è importante notare che la tecnologia presenta ancora limiti che bisogna superare.

ChatGPT business

ChatGPT, le funzionalità

Una delle funzionalità principali di ChatGPT è la sua capacità di comprendere e generare risposte indistinguibili da quelle umane, rispondere a domande, ammettere i propri errori, contestare premesse errate e rifiutare richieste inappropriate. Questa modalità di dialogo consente una conversazione più naturale e una comprensione più accurata delle intenzioni dell’utente che è fondamentale per molti settori, quali il servizio clienti, in cui è essenziale fornire risposte accurate e pertinenti.

Un’altra funzionalità chiave di ChatGPT è la sua capacità di generare contenuti originali. Questa capacità deriva dai dati che ChatGPT ha assimilato durante la fase di addestramento e dalle stesse interazioni con gli utenti. Questo consente a ChatGPT di creare e alimentare blog, progettare, scrivere codice per computer e altro ancora. Queste capacità possono rivoluzionare il settore della creazione di contenuti, dove ChatGPT può essere utilizzato per generare testi di alta qualità in modo rapido ed efficiente.

Nonostante le sue capacità ChatGPT presenta però alcune limitazioni.

Uno dei limiti principali è che non può accedere a informazioni esterne e aggiornate. I dati su cui è stata addestrata e in base ai quali fornisce risposte, includono documenti, articoli e siti web che arrivano solo fino al 2021. Di conseguenza, le risposte fornite potrebbero non essere aggiornate o non riflettere lo stato attuale della realtà.

Un’altra limitazione di ChatGPT è che a volte fornisce risposte errate o imprecise. Questo perché, come qualsiasi modello di intelligenza artificiale, ChatGPT si basa su dati su cui è addestrato e se questi sono incompleti o imprecisi, lo saranno anche le relative risposte. Le risposte fornite sono inoltre a volte eccessivamente prolisse, aspetto che ostacola la comprensione e che può disorientare l’utente.

ChatGPT è ancora nelle prime fasi di sviluppo e non ha ancora raggiunto il suo pieno potenziale. Gli stessi sviluppatori di ChatGPT hanno riconosciuto questi limiti e problemi da risolvere e, per questo, OpenAI ha pianificato aggiornamenti regolari del modello al fine di migliorarne le prestazioni. Nonostante queste limitazioni, ChatGPT sta comunque già mostrando un grande potenziale ed è pronto a rivoluzionare, nel prossimo futuro, diversi settori.

ChatGPT, i casi d’uso per il business

L’attuale panorama tecnologico è caratterizzato da una fase dirompente in cui nuove tecnologie e innovazioni stanno rapidamente cambiando il modo in cui le aziende operano e interagiscono con i clienti. ChatGPT, con le sue capacità di comprensione e dialogo, si inserisce perfettamente in questa fase in quanto ha il potenziale per rivoluzionare fortemente vari ambiti che in precedenza si pensava fossero ormai consolidati.

WHITEPAPER
Gestione dei contratti e GDPR: guida all’esternalizzazione di attività dei dati personali
Legal
Privacy

I casi di uso di ChatGPT in ambito business sono molteplici.

  • Automatizzare le attività. ChatGPT può automatizzare una vasta gamma di attività. Ad esempio, può essere utilizzato per gestire le richieste dei clienti, come rispondere a domande frequenti o per la risoluzione di problemi. Automatizzando processi e attività, ChatGPT può migliorare significativamente la produttività e consentire al personale di concentrarsi su lavori a più alto valore aggiunto.
  • Scalabilità. Se le attività di un’azienda dovessero crescere improvvisamente, ChatGPT potrebbe essere impiegato per gestire, con poco sforzo, i relativi nuovi carichi di lavoro. Questo la rende una soluzione ideale per le aziende che devono gestire un aumento della domanda sui loro prodotti o servizi. Ad esempio, un’azienda che registra un improvviso aumento di richieste dei clienti potrebbe utilizzare ChatGPT per gestirle in modo tempestivo ed efficiente.
  • Customer service. Un altro settore che potrebbe essere influenzato da ChatGPT è il settore del servizio clienti. La capacità di dialogo di ChatGPT consente di gestire le richieste degli utenti e consente di automatizzare le attività del servizio clienti, come rispondere alle domande frequenti o risolvere i reclami.
  • Personalizzazione. Utilizzando l’IA in generale e ChatGPT nello specifico, le aziende possono riuscire a comprendere meglio i propri utenti e le loro preferenze in modo da utilizzare queste informazioni per creare campagne di marketing altamente mirate e personalizzate. Questo si può applicare in vari settori come l’e-commerce e la vendita al dettaglio, dove ChatGPT può essere utilizzato per consigliare prodotti personalizzati fornendo così ai clienti una migliore esperienza di acquisto.
  • Creazione di contenuti. Automatizzando il processo di scrittura e modifica, ChatGPT ha il potenziale per rivoluzionare i settori che attualmente si affidano a scrittori e editori umani, come pubblicità, giornalismo e editoria. Tuttavia, ha anche il potenziale per migliorare e potenziare il lavoro dei professionisti fornendo loro nuovi strumenti e capacità per aiutarli a produrre contenuti di migliore qualità in modo più efficiente. Ad esempio, ChatGPT potrebbe essere utilizzato per comporre e-mail e altri documenti, scrivere articoli di notizie e generare e-mail di marketing.
  • Assistente social media. Un assistente di social media basato su IA può aiutare nella gestione di account social, come Twitter, Facebook e Instagram, con post, commenti e risposte automatizzate. Ad esempio, un’azienda potrebbe utilizzare ChatGPT per generare aggiornamenti automatici sui propri canali social o rispondere alle richieste dei clienti.
  • Motori di ricerca. Uno dei settori chiave che ChatGPT potrebbe potenzialmente rivoluzionare è quello dei motori di ricerca. Con la sua capacità di comprendere le richieste e le domande degli utenti, ChatGPT rappresenta un significativo passo avanti nell’elaborazione del linguaggio naturale e potrebbe potenzialmente sostituire strumenti come il motore di ricerca di Google.
  • Esecuzione ricerche. ChatGPT può essere utilizzato per compilare ricerche da varie fonti. Ad esempio, un’azienda potrebbe utilizzare ChatGPT per raccogliere ricerche di mercato su un particolare settore o prodotto, consentendo ai dipendenti di concentrarsi sull’analisi dei dati piuttosto che sulla raccolta.
  • Brainstorming. ChatGPT può essere utilizzato per raccogliere idee per nuovi prodotti, campagne di marketing o strategie aziendali. Ad esempio, un’azienda potrebbe utilizzare ChatGPT per generare idee per nuovi prodotti in base al feedback dei clienti o alle tendenze del mercato.
  • Scrittura di codice. ChatGPT può essere utilizzato per scrivere codice in vari linguaggi di programmazione. Ad esempio, un’azienda potrebbe utilizzare ChatGPT per generare codice per una nuova applicazione software o sito Web.
  • Traduzione. ChatGPT può essere utilizzato per tradurre il testo tra lingue diverse. Ciò può essere particolarmente utile per le aziende che operano in più lingue o che devono tradurre grandi volumi di testo.

Le possibilità sono molteplici e, con il progredire della tecnologia, possiamo aspettarci di vedere ulteriori modi in cui ChatGPT e altri strumenti di intelligenza artificiale generativa trasformeranno sistemi e settori di business.

ChatGPT business

Immagine generata con il modello di AI generativa text-to-image DALL-E OpenAI

ChatGPT: quale potrà essere la business disruption

Con la progressiva evoluzione e diffusione di ChatGPT assisteremo a profondi impatti sui modelli di business esistenti, sui sistemi industriali e socioeconomici.

  • Mercato del lavoro. Una delle conseguenze potenziali più significative è la perturbazione dei mercati del lavoro tradizionali e la probabile perdita o spostamento di posti di lavoro in diversi ruoli. Poiché, infatti, ChatGPT e altri strumenti di intelligenza artificiale automatizzeranno molte attività che attualmente sono svolte da esseri umani, vi saranno probabilmente significative perdite di posti di lavoro in settori come il servizio clienti, la creazione di contenuti e l’analisi dei dati. Ciò potrebbe avere un impatto sulla disuguaglianza economica e sulla mobilità sociale, poiché le persone con livelli di istruzione e competenze inferiori potrebbero trovare più difficile competere per i posti di lavoro in un mercato sempre più dominato dall’IA.
  • Modelli di business tradizionali. ChatGPT ha inoltre un forte potenziale per rivoluzionare i modelli di business tradizionali. Ciò potrebbe portare a uno spostamento dei modelli di business dalla vendita di prodotti all’offerta di servizi poiché le aziende si affideranno sempre di più agli strumenti di intelligenza artificiale per automatizzare le attività ripetitive.

Le implicazioni culturali di ChatGPT e di altri strumenti di intelligenza artificiale vanno ben oltre il semplice impatto sul mercato del lavoro e sull’economia. Poiché questi strumenti diventeranno sempre più avanzati e saranno sempre più integrati nella vita quotidiana, avranno il potenziale per cambiare radicalmente il modo in cui la società interagisce e comunica.

  • Modalità di accesso e consumo delle informazioni. Una delle implicazioni culturali più significative di ChatGPT è il suo impatto sul modo in cui accediamo e consumiamo le informazioni. Con la maggiore diffusione e il progresso, questi strumenti potrebbero diventare il mezzo principale per accedere alle informazioni, riducendo potenzialmente la necessità dei motori di ricerca tradizionali. Ciò potrebbe avere un impatto significativo sul modo in cui consumiamo le notizie e i contenuti, nonché sul modo in cui le aziende commercializzano e vendono prodotti e servizi.
  • Il modo in cui interagiamo e comunichiamo tra di noi. Un’altra implicazione culturale di ChatGPT è il suo impatto sul modo in cui interagiamo e comunichiamo tra di noi. Questi sistemi potrebbero diventare un mezzo di comunicazione primario, riducendo potenzialmente la necessità di utilizzare personale umano. Inoltre, in un futuro prossimo o lontano, quando questi sistemi saranno in grado di superare ulteriori limiti, potrebbero anche essere in grado di comprendere emozioni e sentimenti, il che potrebbe portare a nuove forme di comunicazione e persino a nuove forme d’arte.
  • Il modo in cui vediamo e interagiamo con le macchine. ChatGPT e altri strumenti simili hanno anche il potenziale per avere un impatto sul modo in cui vediamo e interagiamo con le macchine. Man mano che gli strumenti di intelligenza artificiale diventeranno più avanzati e più simili a modelli di pensiero e comportamento umani, potrebbero cambiare la nostra percezione delle macchine da semplici strumenti a entità dotate di intelligenza e coscienza proprie. Ciò potrebbe portare a nuove considerazioni e a problemi etici sulle IA.
  • Norme e valori sociali. L’uso diffuso di ChatGPT e di altri strumenti simili avranno sicuramente un impatto significativo sulle stesse norme e valori della società. Con il progredire delle tecnologie, questi strumenti saranno in grado di eseguire compiti che in precedenza potevano eseguire solo gli esseri umani, portando a un cambiamento nelle aspettative e nelle norme della società. Ad esempio, ChatGPT potrebbe cambiare il modo in cui la società vede e valuta determinati lavori portando a una rivalutazione dell’importanza e del valore di determinate professioni nella società.
  • Letteratura ed estetica. Dal punto di vista culturale, ChatGPT può anche avere un impatto immediato nel campo della letteratura, in particolare nell’estetica, creando nuove forme letterarie.

ChatGPT non è solo una tecnologia che è potenzialmente in grado di migliorare la produttività e l’efficienza in quanto può anche cambiare radicalmente il modo in cui la società interagisce, comunica, accede e consuma informazioni e contenuti, ciò che percepiamo come umano e il modo in cui vediamo e interagiamo con le macchine. Con il progredire di queste tecnologie la società dovrebbe considerare attentamente le implicazioni e adoperarsi proattivamente per un futuro che incorpori l’IA in un modo che vada a beneficio di tutti i membri della società.

chatGPT business

La reazione di Google

Una delle reazioni più notevoli al rilascio di ChatGPT è stata quella di Google. Secondo i rapporti, la direzione di Google ha emesso un ”codice rosso” in relazione al potenziale impatto sul business dei motori di ricerca. Questa reazione evidenzia la potenziale minaccia che ChatGPT rappresenta per il suo motore di ricerca.

A differenza, infatti, dei motori di ricerca convenzionali che utilizzano la corrispondenza delle parole chiave per ricercare i risultati, ChatGPT utilizza algoritmi avanzati e intelligenza artificiale per comprendere le richieste degli utenti e il significato dietro le stesse. Questa capacità di comprendere e generare risposte simili a quelle umane a una serie di domande ha portato ad ipotizzare che ChatGPT possa potenzialmente sostituire il motore di ricerca di Google. Questa è ovviamente una forte preoccupazione per Google poiché oltre l’80% delle sue entrate proviene dagli annunci correlati al servizio di ricerca.

ChatGPT business
Sundar Pichai

 

Secondo quanto riferito, il CEO di Google, Sundar Pichai, ha ordinato a diversi gruppi all’interno dell’azienda di riorientare i propri sforzi per gestire la minaccia rappresentata da ChatGPT. Questa reazione evidenzia l’importanza di ChatGPT e il potenziale impatto che potrebbe avere sul settore dei motori di ricerca attualmente dominato da Google.

Secondo quanto riferito, Google sarebbe inoltre preoccupata anche per la possibilità che aziende più piccole possano sfruttare così facilmente l’IA. Prima del rilascio di ChatGPT queste aziende minori non avevano infatti grandi possibilità e risorse per sviluppare o integrare l’IA nelle loro applicazioni. Tuttavia, con il rilascio di ChatGPT, queste aziende hanno ora la possibilità di utilizzare un potente strumento che può essere facilmente adattato a vari casi d’uso con pochi sforzi. Ciò potrebbe appianare le differenze e offrire alle aziende più piccole l’opportunità di competere con aziende più grandi come Google.

I piani di Microsoft

Nel 2019, Microsoft ha investito 1 miliardo di dollari nella società e recentemente ha acquisito il 40% per la stessa cifra con l’obiettivo di poter utilizzare le tecnologie di OpenAI nei suoi prodotti Office, nel motore di ricerca Bing e nella sua piattaforma Azure.

Microsoft sta procedendo infatti nell’integrare la tecnologia ChatGPT nelle sue app Word, PowerPoint e Outlook. Secondo alcune notizie Microsoft ha infatti iniziato a integrare una versione del modello GPT nella funzione di completamento automatico in Word e intende utilizzare ChatGPT per migliorare i risultati di ricerca di Outlook in modo che gli utenti possano trovare ciò che stanno cercando senza dover effettuare ricerche classiche utilizzando parole chiave.

Microsoft sta implementando inoltre le funzionalità di ChatGPT per suggerire risposte alle e-mail, consigliare modifiche ai documenti e per migliorare la scrittura in Word. Microsoft potrebbe inoltre utilizzare questi modelli per riassumere le informazioni dalle trascrizioni delle riunioni di Teams e aggiungere immagini generate dal modello di generazione di immagini Dall-E 2 di OpenAI alle presentazioni PowerPoint.

chatgpt business

Il 16 gennaio Microsoft ha inoltre annunciato, in partnership con OpenAI, la disponibilità a livello generale di “OpenAI Service” all’interno della sua piattaforma Azure. Le aziende interessate potranno quindi utilizzare i modelli di IA, tra cui Gpt-3.5, Codex e DALLE 2, per creare applicazioni avanzate. Da quando è stato presentato Azure OpenAI Service, aziende di varie dimensioni e settori lo hanno già utilizzato per migliorare la propria operatività. Startup come Moveworks e grandi corporation come KPMG stanno utilizzando o Azure OpenAI Service nel supporto clienti, nella personalizzazione e in altri ambiti.

Tuttavia, Microsoft deve risolvere ancora alcuni problemi per poter integrare correttamente GPT nelle app di Office.

  • Precisione. ChatGPT tende ancora a presentare alcune informazioni errate o imprecise, il che renderebbe difficile qualsiasi tipo di creazione di documenti o integrazione avanzata.
  • Privacy. Microsoft deve personalizzare i modelli di OpenAI in modo da evitare la compromissione dei dati personali degli utenti. Secondo quanto riferito, i ricercatori Microsoft hanno ottenuto i primi risultati lavorando nell’applicare la tutela della privacy utilizzando GPT-3 e il GPT-4 (non ancora rilasciato).

Sebbene non sia ancora chiaro se e quando questi modelli basati su GPT e Dall-E 2 saranno disponibili nei prodotti Office, questo è un primo importante caso di commercializzazione dei modelli GPT di OpenAI che esprime il potenziale dell’IA di reinventare il modo in cui si utilizza Windows e le applicazioni Microsoft Office.

Conclusioni

ChatGPT e altri strumenti simili di intelligenza artificiale generativa hanno un potenziale dirompente per il business, la società e l’industria, in quanto sono in grado di apportare cambiamenti significativi ai sistemi e ai modi di lavorare tradizionali. Sebbene le capacità di queste tecnologie siano impressionanti, è importante che la società e l’industria procedano con cautela e attenta considerazione nell’integrare questi strumenti nella vita quotidiana.

Prima di tutto, è importante riconoscere i limiti di ChatGPT e degli strumenti simili di AI. Come discusso, mentre questi sono in grado di generare risposte simili a quelle umane e comprendere il linguaggio naturale, non sono ancora in grado di ”imparare” veramente o sviluppare nuove conoscenze. Ciò significa che dipendono da informazioni preesistenti e possono fornire solo risposte basate su queste informazioni, piuttosto che “creare” qualcosa di nuovo. Questa è una limitazione da tenere presente quando si considera l’uso di ChatGPT in settori che richiedono contenuti veramente unici o originali.

L’integrazione di ChatGPT porterà miglioramenti e progressi significativi in molti settori come il servizio clienti, l’assistenza sanitaria, l’istruzione e la creazione di contenuti, ma è importante tenere presente che le tecnologie dovrebbero essere sempre utilizzate con l’obiettivo di migliorare la vita delle persone. L’integrazione di ChatGPT ha il potenziale per sconvolgere i modelli di business di ogni settore industriale portando a cambiamenti nel mercato del lavoro. Le aziende e le organizzazioni dovrebbero pianificare attentamente questa rivoluzione considerando come implementare e utilizzare al meglio questa tecnologia in un modo che possa andare a vantaggio sia delle loro operazioni che dei dipendenti.

Infine, è importante considerare le implicazioni culturali dell’integrazione di questi strumenti di intelligenza artificiale nella vita quotidiana. La società dovrebbe considerare attentamente come adottare e incorporare la tecnologia in un modo che sia in linea con le norme, i comportamenti e le tradizioni della società. Bisogna considerare le implicazioni etiche e morali nel determinare come e in quale misura verranno utilizzate queste tecnologie. Mentre ci avviciniamo a una nuova e impressionante rivoluzione tecnologica, è importante che la società e l’industria considerino l’impatto di ChatGPT e di altri strumenti di intelligenza artificiale dirompenti sul business e pianifichino la loro integrazione in modo responsabile e ponderato.

 

www.linkedin.com/in/giovannisisinna/

WHITEPAPER
Perché impostare una strategia di manutenzione dei server?
Datacenter
Sicurezza

 

FacebookTwitterLinkedIn
FacebookTwitterLinkedIn