UNA SELEZIONE DEI PRINCIPALI HIGHLIGHT DAL MONDO DELL'INTELLIGENZA ARTIFICIALE, ANALIZZATI DAI NOSTRI ESPERTI OGNI SETTIMANA

IKEA lancia un’esperienza di design basata sull’intelligenza artificiale

Kreativ trasforma le fotografie delle stanze dei clienti in vere "sale giochi digitali" interattive che chiunque può utilizzare per esplorare idee di design. Alla base c’è una tecnologia di rete neurale simile alle auto a guida autonoma [...]
Pierluigi Sandonnini

giornalista

IKEA Kreativ
  1. Home
  2. Weekly AI
  3. IKEA lancia un’esperienza di design basata sull’intelligenza artificiale

Per Ikea, l’ultima trasformazione digitale riguarda il design della casa guidato dall’intelligenza artificiale. Il colosso svedese dell’arredamento ha lanciato IKEA Kreativ, un’esperienza di progettazione pensata per collegare l’e-commerce e i percorsi dei clienti in-store, alimentata dagli ultimi sviluppi dell’intelligenza artificiale nel calcolo spaziale, nell’apprendimento automatico e nelle tecnologie di realtà mista 3D. Disponibile in-app e online, la tecnologia di base di IKEA Kreativ è stata sviluppata da Geomagical Labs, una società di vendita al dettaglio IKEA, che Ingka Group (la holding che controlla 367 negozi su 422 negozi IKEA) ha acquisito nell’aprile 2020.

IKEA Kreativ è il prossimo passo nel lungo viaggio di IKEA verso la trasformazione digitale. Secondo l’azienda, è la prima esperienza di progettazione self-service a realtà mista completa del settore della vendita al dettaglio per una progettazione realistica e accurata di spazi reali profondamente integrati nel percorso di acquisto digitale. Un utente può utilizzare le immagini di ispirazione IKEA dallo showroom digitale o le proprie immagini acquisite per posizionare mobili e arredi, sperimentare opzioni e altro ancora.

Ikea Kreativ

In che modo IKEA Kreativ offre l’esplorazione basata sull’AI

L’home design può essere difficile, perché le persone spesso acquistano senza contesto, affidandosi alla loro immaginazione.

IKEA Kreativ trasforma le fotografie delle stanze in impressionanti “sale giochi digitali” interattive che chiunque può utilizzare per esplorare idee di design. “Comprendendo una scena fotografata in grande dettaglio – compresa la geometria 3D della scena, gli oggetti nella scena, l’illuminazione nella scena e i materiali nella scena – i clienti possono progettare in modo interattivo le immagini della stanza, consentendo loro di aggiungere mobili e decorazioni murali e rimuovere i mobili esistenti digitalmente”, ha affermato Phil Guindi, capo dei prodotti di Geomagical Labs.

La tecnologia di base è su misura e proprietaria, ha detto. “Quando possibile, sono stati utilizzati moderni standard aperti e open source, piuttosto che servizi concessi in licenza o fornitori, per massimizzare la libertà di innovare e ridurre al minimo il lock-in”, ha affermato.

Sia le applicazioni mobili che quelle web si connettono a una piattaforma scalabile, containerizzata e basata su cloud di microservizi e pipeline di intelligenza artificiale, ospitata da Google Cloud Platform.

Secondo Guindi, quando un cliente esegue la scansione di una stanza, i dati fotografici e dei sensori dal telefono vengono caricati nella pipeline AI nel cloud, dove vengono elaborati in un cluster di elaborazione GPU fortemente parallelizzato per creare immagini grandangolari con dati spaziali per consentire alle applicazioni client di progettare e modificare in modo interattivo le scene.

Design Your Home | IKEA

Video: Ikea Kreativ

WHITEPAPER
Smart building: una guida per semplificare la progettazione della rete

 

Una tecnologia di rete neurale simile alle auto a guida autonoma

L’intelligenza artificiale per IKEA Kreativ è stata sviluppata utilizzando le stesse tecnologie di rete neurale AI visive delle auto a guida autonoma, per comprendere gli spazi domestici utilizzando la visualizzazione su larga scala, secondo il comunicato stampa dell’azienda.

La comprensione di una scena interna condivide alcune somiglianze con un veicolo che percepisce il suo ambiente. La nuova esperienza digitale IKEA prende ispirazione da questi metodi, anche se le applicazioni di progettazione di interni affrontano sfide uniche e difficili. Ad esempio, l’addestramento della rete neurale per le applicazioni veicolari non funzionerà bene all’interno perché le stanze e le città hanno un aspetto molto diverso e contengono oggetti diversi.

Sale interne e visione artificiale 3D

Le stanze interne sono anche notoriamente difficili da ricostruire geometricamente dagli algoritmi di visione artificiale 3D perché molte superfici sono accuratamente dipinte per essere vuote (senza caratteristiche visive tracciabili), sono lucide (i riflessi dello specchio hanno confuso gli stimatori di distanza), hanno modelli ripetuti fatti in fabbrica (che confondono i tracker di caratteristiche visive) o falliscono perché le stanze sono molto più scure degli ambienti esterni.

“Poiché implementiamo una soluzione di realtà mista per armonizzare oggetti virtuali con la fotografia reale, dobbiamo avere una comprensione molto migliore dell’illuminazione all’interno di una stanza”, ha spiegato Guindi. “Vogliamo ‘cancellare gli oggetti’ dalle foto di casa; quindi, abbiamo bisogno della tecnologia per essere in grado di stimare la geometria e le immagini nascoste dietro i mobili”. E mentre i veicoli robotici possono permettersi costosi hardware di rilevamento come sensori di profondità laser, radar e array multi-camera, IKEA apprezza l’accessibilità. “Vogliamo che tutti utilizzino le applicazioni sugli smartphone di tutti i giorni, senza richiedere hardware esotico o specializzato”, ha commentato Guindi.

Una volta che una vista viene scansionata ed elaborata dalla pipeline Cloud AI, i consumatori sono in grado di progettare una stanza da qualsiasi luogo su qualsiasi dispositivo, che si tratti del browser Web desktop, del browser Web del laptop o dell’app mobile IKEA.

“Quando iniziano un’esperienza di progettazione, verrà mostrata loro una foto 3D immersiva, grandangolare, della stanza scansionata”, ha detto Guindi. I consumatori possono sfogliare un pannello del catalogo di prodotti IKEA e scegliere qualsiasi numero di prodotti da aggiungere alla stanza, che appariranno all’interno della foto, con dimensioni realistiche, prospettiva, occlusione e illuminazione. L’utente può spostare e ruotare i prodotti, impilare accenti decorativi. I clienti possono anche modificare la loro stanza originale rimuovendo digitalmente gli elementi che potrebbero non volere più, come un vecchio divano che vogliono sostituire.

 

FacebookTwitterLinkedIn
FacebookTwitterLinkedIn