NEWS

OpenAI rilascia la API di DALL-E in beta pubblica

Gli sviluppatori possono ora integrare DALL-E direttamente in app e prodotti. Il prezzo sarà per immagine, in dollari e in tre diversi formati; la risoluzione maggiore è 1024 x 1024 pixel e costa 2 cent [...]
Pierluigi Sandonnini

giornalista

DALL-E API
  1. Home
  2. Intelligenza Artificiale
  3. OpenAI rilascia la API di DALL-E in beta pubblica

OpenAI ha rilasciato l’attesa DALL-E API in beta pubblica: gli sviluppatori possono ora integrare DALL-E direttamente nelle loro app e prodotti. Con l’annuncio, DALL-E si unisce a GPT-3, Embeddings e Codex nella piattaforma API di Open AI.

Nel frattempo, Microsoft sta portando DALL-E nella sua nuova app di progettazione grafica, Designer, e sta anche integrando DALL-E in Bing e Microsoft Edge con Image Creator, consentendo agli utenti di creare immagini se i risultati Web non restituiscono ciò che stanno cercando. Anche il fornitore di immagini stock Shutterstock ha annunciato che utilizzerà l’API per offrire immagini generate da DALL-E ai suoi clienti.

OpenAI continuerà a iterare l’API DALL-E

L’API sarà disponibile per chiunque voglia utilizzarla sulla piattaforma OpenAI; si tratta di un’altra grande mossa per il generatore di testo-immagine, che da quando DALL-E 2 è stato rilasciato, sei mesi fa, è diventato parte della cultura pop mainstream con milioni di visualizzazioni dell’arte generate da DALL-E sui social media.

Allo stesso tempo, ci sono state molte proteste e feroci dibattiti su questioni come la prospettiva di dispute legali sulla proprietà del copyright delle immagini DALL-E; come DALL-E può riflettere i bias nei dati di addestramento e domande sull’accuratezza e la capacità di DALL-E.

Open AI afferma che 3 milioni di persone stanno già utilizzando DALL-E per stimolare la creatività e accelerare i flussi di lavoro, generando oltre 4 milioni di immagini al giorno. Gli sviluppatori, dicono, possono ora iniziare a costruire con DALL-E in pochi minuti.

Il prezzo dell’API sarà per immagine

L’API DALL-E ha un prezzo per output di immagine, in base alle dimensioni: 1024 x 1024 pixel costa 0,02 dollari / immagine, mentre ci sono sconti per 512 x 512 pixel (0,018 dollari / immagine) e 256 x 256 pixel (0,016 dollari / immagine).

WHITEPAPER
Efficienza energetica nei processi produttivi: scopri come, grazie a Digitalizzazione e AI
Intelligenza Artificiale
IoT

L’API ha tre capacità. Gli utenti possono generare un’immagine, modificare una parte dell’immagine e anche generare più varianti dell’immagine.

Proseguono le questioni relative alla fiducia e alla sicurezza dell’AI generativa in generale, e DALL-E in particolare:  le foto false potrebbero essere utilizzate per bullizzare e molestare, ad esempio, o diffondere disinformazione e stimolare la violenza. A maggio, i ricercatori hanno affermato che lo strumento potrebbe anche rafforzare gli stereotipi contro le donne e le persone di colore.

Coloro che hanno domande etiche e leghttps://www.wired.com/story/dall-e-2-ai-text-image-bias-social-media/ali su DALL-E potrebbero non essere entusiasti della notizia che le immagini generate con l’API non richiederanno una filigrana, che è stata implementata durante la beta di DALL-E 2 ma è opzionale con l’API.

In un comunicato stampa, OpenAI ha sostenuto che l’API DALL-E sta “incorporando le lezioni di fiducia e sicurezza che abbiamo imparato durante l’implementazione di DALL-E a 3 milioni di artisti e utenti in tutto il mondo”.

Con l’API, “gli sviluppatori possono agire con fiducia sapendo che le mitigazioni integrate – come i filtri per i simboli di odio – gestiranno gli aspetti impegnativi della moderazione”, continua il comunicato stampa. “Come parte dell’impegno di OpenAI per l’implementazione responsabile, continueremo a fare della fiducia e della sicurezza una priorità assoluta in modo che gli sviluppatori possano concentrarsi sulla realizzazione”.

 

FacebookTwitterLinkedIn
FacebookTwitterLinkedIn