NEWS

Jakala e Microsoft Italia: una partnership per l’integrazione dell’AI generativa



Indirizzo copiato

La collaborazione si è rafforzata con l’inclusione di Jakala nel programma AI L.A.B. di Microsoft, promuovendo un approccio Human-Centered all’AI e sfruttando la piattaforma Microsoft Azure Open AI per sviluppare soluzioni di Gen AI a livello globale

Pubblicato il 7 mag 2024



Jakala

Jakala, società attiva nel settore della data transformation, ha avviato un’importante partnership con Microsoft Italia, con l’obiettivo di favorire l’integrazione dell’Intelligenza Artificiale generativa (AI) nel contesto aziendale. Questa sinergia sottolinea l’impegno di Jakala nell’applicare dati e tecnologie d’avanguardia per supportare i clienti nel raggiungimento dei loro obiettivi strategici, potenziando l’impatto sui clienti, semplificando le operazioni e incrementando la produttività.

Jakala nell’AI L.A.B. di Microsoft

A partire da ottobre 2023, la collaborazione si è rafforzata con l’inclusione di Jakala nel programma AI L.A.B. di Microsoft, creato per assistere le imprese italiane a sfruttare i benefici dell’AI Generativa, basandosi su un ecosistema d’innovazione e promuovendo un approccio Human-Centered all’AI. Jakala ha implementato Copilot per Microsoft 365, la soluzione di AI generativa dedicata alla collaborazione, comunicazione e generazione di contenuti ed elaborazione dati. La società è riuscita a integrare efficacemente questa tecnologia nelle sue operazioni, applicandola inizialmente ai processi interni dell’azienda. Questo strumento amplifica le attività delle persone e delle aziende, liberando tempo da compiti routinari e stimolando la creatività per aprire nuovi scenari di crescita e innovazione.

Inoltre, Jakala sta utilizzando la piattaforma Microsoft Azure Open AI con lo scopo di sviluppare soluzioni di Generative AI per le organizzazioni a livello globale. Jakala, essendo un’azienda data-driven, ha sviluppato un modello di governance dell’AI e una policy di utilizzo. Ha trovato in Copilot per Microsoft 365 un valido supporto, rafforzando il proprio approccio e migliorando le capacità di insight e action. L’integrazione di questa tecnologia nella suite Microsoft Office ha portato a un aumento della produttività individuale e della qualità del lavoro, dimostrandosi anche un valido aiuto nelle attività di collaborazione.

Un Centro di Eccellenza Internazionale formato da più di 500 specialisti

Marco Di Dio Roccazzella, Jakala, Global Data & AI Leader, ha dichiarato: “L’adozione di Copilot ci ha posizionati come pionieri, accompagnando i nostri clienti nell’esplorazione e adozione di questa tecnologia rivoluzionaria. Il risultato è un incremento della loro produttività e un’ottimizzazione dei processi aziendali di sales, marketing e operations. Il nostro apporto va oltre: abbiamo creato versioni su misura di Copilot, forgiando ambienti di lavoro unici e efficienti e rafforzando le nostre linee di offerta che mixano consulenza, innovazione, dati, tecnologia, creatività, engagement e media. Per navigare nella direzione del cambiamento, abbiamo formato un Centro di Eccellenza Internazionale formato da più di 500 specialisti, sottolineando così il nostro impegno verso l’avanguardia dell’intelligenza artificiale. Abbiamo in corso un piano di raddoppio dei nostri professionisti con competenze AI nei prossimi tre anni”.

Giacomo Frizzarin, Direttore della Divisione Small, Medium and Corporate di Microsoft Italia di Microsoft Italia ha commentato: “Siamo orgogliosi di accompagnare Jakala in questo percorso – tra le prime nel settore martech – poiché riteniamo che l’integrazione dell’AI generativa all’interno dei flussi di lavoro e nei processi aziendali possa portare vantaggi tangibili sia all’interno delle aziende, promuovendo una maggiore produttività e creatività sia esternamente, accelerando l’innovazione e la crescita. Jakala è entrata anche a far parte di AI L.A.B. programma con il quale lavoriamo insieme per promuovere un’adozione responsabile delle nuove tecnologie e per guidare le aziende a coglierne le opportunità”.

Articoli correlati

Articolo 1 di 4