Guida

I migliori siti di intelligenza artificiale utili per le aziende e i professionisti



Indirizzo copiato

L’AI può aiutare a migliorare le prestazioni aziendali, offrire un servizio migliore ai clienti grazie a chatbot e assistenti virtuali, ottimizzare la supply chain e anche ad aumentare la sicurezza informatica. Ecco alcuni dei migliori siti di intelligenza artificiale per ognuno di questi aspetti

Pubblicato il 9 nov 2023




L’intelligenza artificiale ha rivoluzionato il modo in cui le aziende e professionisti operano, facilitando compiti complessi e permettendo l’automazione di processi.

Proprio per questa ragione, la rete offre numerosi siti dedicati all’intelligenza artificiale, diventati ormai punti di riferimento per chi desidera rimanere aggiornato sull’ultimo sviluppo tecnologico o implementare soluzioni di intelligenza artificiale nel proprio contesto professionale.

Questi portali offrono una miscela di risorse informative – dalle ultime notizie scientifiche a case study, tutorial pratici, strumenti e servizi di AI – rendendoli degli strumenti indispensabili per chiunque operi in ambiti tecnologici o gestionali.

L’intelligenza artificiale può aiutare a migliorare le prestazioni aziendali, a offrire un servizio migliore ai clienti grazie a chatbot e assistenti virtuali, a ottimizzare la supply chain e anche ad aumentare la sicurezza informatica. Di seguito, alcuni dei migliori siti di intelligenza artificiale per ognuno di questi aspetti.

Siti di intelligenza artificiale per migliorare le prestazioni aziendali

Navigando sul web è possibile trovare diversi siti che offrono strumenti di intelligenza artificiale che possono migliorare le prestazioni aziendali in vari settori. Ecco alcuni dei siti di AI più utili al miglioramento delle prestazioni aziendali.

Salesforce Einstein: migliora l’acquisizione di Lead

Questa piattaforma offre soluzioni basate sull’AI a supporto dei CRM. Einstein è stato sviluppato da Salesforce per arricchire e potenziare la sua piattaforma con funzionalità di intelligenza artificiale avanzate. Utilizza diverse tecnologie di AI come il machine learning, l’elaborazione del linguaggio naturale (NLP) e l’analisi predittiva.

Tra le funzionalità offerte c’è la possibilità di analizzare i dati dei clienti e delle interazioni per identificare e classificare i lead più promettenti. Può poi aiutare i responsabili delle vendite a prioritizzare le opportunità più promettenti, suggerendo le azioni migliori da intraprendere e fornendo previsioni accurate sulle chiusure delle vendite. A completamento ci sono strumenti per l’automazione del marketing, l’assistenza clienti intelligente e funzionalità di analisi predittiva per consentire alle aziende di prendere decisioni più informate e di ottimizzare le loro operazioni.

Google Cloud AI: migliora le prestazioni aziendali

È la piattaforma di Google che offre servizi e strumenti di intelligenza artificiale che possono essere utilizzati per migliorare le prestazioni aziendali, sviluppare applicazioni intelligenti e sfruttare i dati in modo più efficiente. Tra i componenti offerti ci sono AutoML per semplificare lo sviluppo di modelli di machine learning personalizzati, Dialogflow per creare chatbot e agenti di conversazione basati sull’AI, Cloud Vision API per analizzare e comprendere le immagini in modo automatico, Cloud Natural Language API per estrarre significato e informazioni da testi non strutturati e BigQuery ML per eseguire modelli di machine learning direttamente all’interno di BigQuery.

IBM Watson: l’AI versatile per diversi settori aziendali

IBM Watson è una suite che offre una serie di strumenti che consentono alle aziende di sfruttare i benefici dell’AI e del machine learning per ottenere vantaggi competitivi e migliorare le prestazioni aziendali. Sfrutta tecnologie avanzate di elaborazione del linguaggio naturale (NLP), intelligenza artificiale e apprendimento automatico per comprendere, analizzare e interpretare i dati non strutturati, come testi, immagini e video. Watson è impiegato in diversi settori, tra cui assistenza sanitaria, finanza, assistenza clienti e altro ancora.

H2O.ai, la piattaforma open source

H2O è una piattaforma open source che consente alle aziende di sviluppare modelli di machine learning personalizzati per migliorare le prestazioni aziendali. Utilizza tecniche avanzate come algoritmi distribuiti e parallelizzati, per garantire prestazioni efficienti e scalabili. Grazie alla sua interfaccia user-friendly anche utenti non tecnici possono creare in poco tempo modelli e applicazioni di intelligenza artificiale per risolvere rapidamente qualsiasi problema aziendale.

Amazon AWS AI, la suite

AWS AI la suite di servizi di intelligenza artificiale offerta da Amazon Web Services per permettere alle aziende di sviluppare, implementare e gestire applicazioni basate sull’AI.

Questi servizi offrono agli sviluppatori la possibilità di incorporare abilità di apprendimento automatico (Machine Learning), visione artificiale, trascrizione vocale, sintesi vocale, comprensione del linguaggio naturale e altre funzionalità dotate di intelligenza artificiale nelle loro applicazioni.

Ecco alcuni dei servizi di Amazon AWS AI:

  1. Amazon Lex: un servizio per costruire conversational interfaces in qualsiasi applicazione usando voce e testo.
  2. Amazon Polly: un servizio che trasforma il testo in discorso realistico.
  3. Amazon Rekognition: un servizio che aggiunge analisi di immagine e video alle applicazioni.
  4. Amazon Transcribe: un servizio di riconoscimento vocale automatico che rende semplice per gli sviluppatori convertire voce in testo.
  5. Amazon Translate: un servizio di traduzione automatica di lingue neural machine learning che fornisce traduzioni di lingua in tempo reale.
  6. Amazon SageMaker: una piattaforma completamente gestita che consente agli sviluppatori e ai data scientist di costruire, addestrare e distribuire modelli di machine learning.
  7. Amazon Comprehend: un servizio di Natural Language Processing (NLP) che utilizza il Machine Learning per trovare insights e relazioni nel testo.

Siti di intelligenza artificiale per la creazione di chatbot e assistenti virtuali

I chatbot e gli assistenti virtuali utilizzano l’intelligenza artificiale per comprendere e rispondere alle richieste degli utenti simulando una conversazione umana. Sono progettati per offrire un’esperienza personalizzata e sono usati in applicazioni, siti web, piattaforme di messaggistica istantanea o social media. Ci sono diversi siti di intelligenza artificiale per la creazione di chatbot e assistenti virtuali, tra i quali spiccano:

Chatfuel, per interagire con Facebook e WhatsApp

Chatfuel consente di creare facilmente chatbot per Facebook Messenger e WhatsApp anche a chi non è esperto di programmazione. Si possono impostare flussi di conversazione, creare messaggi personalizzati, inserire pulsanti di risposta, inviare immagini, video e altro ancora. Può essere usata per fornire informazioni, rispondere a domande frequenti, promuovere prodotti o servizi, gestire prenotazioni, raccogliere informazioni dagli utenti e molto altro ancora. Offre anche funzionalità di analisi per monitorare le prestazioni del chatbot.

ManyChat, il chatbot per il marketing su Meta

Pensato per le vendite e il marketing, ManyChat è uno strumento per creare chatbot interattivi e automatizzati per interagire con gli utenti su Facebook, Instagram, WhatsApp e messaggi di testo. Offre un’interfaccia intuitiva drag-and-drop attraverso la quale è possibile progettare facilmente conversazioni interattive per il chatbot. Integra tantissime funzionalità come il riconoscimento del linguaggio naturale, l’integrazione con servizi esterni e la possibilità di creare sequenze di messaggi programmate.

REVE Chat, si integra con il CRM

REVE chat è una piattaforma di live chat basata sull’intelligenza artificiale consente alle aziende di offrire un’esperienza di chat interattiva e personalizzata ai propri visitatori o clienti. Attraverso un’unica piattaforma è possibile gestire le iterazioni con i clienti provenienti da canali diversi come sito web, Facebook, Viber, Telegram e altro ancora. Offre anche strumenti di monitoraggio e tracciamento del comportamento dei visitatori e si integra con strumenti di terze parti come CRM.

ServiceNow Virtual Agent, gestisce conversazioni complesse

Tra le tante funzionalità offerte, ServiceNow Virtual Agen è una piattaforma che consente di creare chatbot che usano l’intelligenza artificiale e il machine learning per interagire con gli utenti offrendo un’esperienza interattiva e personalizzata. I campi d’impiego sono vari come rispondere a domande frequenti, fornire supporto tecnico di base, e assistere gli utenti nelle varie richieste. Il chatbot è in grado di comprendere e gestire anche conversazioni complesse, mantenendo un contesto di conversazione coerente.

Kommunicate, la chat compatibile anche con il sito web

Kommunicate permette di offrire un’esperienza di chat interattiva e personalizzata ai propri clienti attraverso diversi canali di comunicazione, tra cui sito web, Facebook, WhatsApp, Line, Twitter e altre piattaforme di messaggistica. Si possono creare chatbot intelligenti per gestire le interazioni iniziali con i clienti, rispondere a domande frequenti, raccogliere informazioni di base e fornire assistenza automatica. L’automazione delle conversazioni aiuta a fornire risposte immediate e un miglior servizio ai clienti.

Siti di intelligenza artificiale per l’automazione dei processi aziendali

Questi siti utilizzano l’intelligenza artificiale per automatizzare e ottimizzare i processi all’interno di un’azienda ottenendo vantaggi come aumento della produttività, riduzione dei costi operativi, riduzione degli errori e miglioramento dell’esperienza cliente. Alcuni esempi sono:

Blue Prism: classifica e archivia documenti

Blue Prism è una piattaforma di automazione robotica dei processi (RPA) che usa l’AI per automatizzare attività ripetitive utilizzando robot software o “digital workers”. Tra le varie modalità con cui è usata l’intelligenza artificiale c’è ad esempio l’automazione cognitiva che consente ai robot software di comprendere e interagire con il linguaggio naturale. I robot, poi, usano machine learning per apprendere dai dati storici e adattarsi in modo intelligente alle nuove situazioni. L’AI viene anche usata per l’analisi e la comprensione del contenuto dei documenti, la loro classificazione e l’estrazione dei dati.

UiPath: usata da banche e assistenza sanitaria

UiPath è una piattaforma di automazione dei processi aziendali basata sull’intelligenza artificiale. Usa  l’elaborazione del linguaggio naturale (NLP), l’automazione cognitiva, l’automazione dei documenti e altro ancora. Tra i vantaggi offerti ci sono l’aumento dell’efficienza operativa, la riduzione degli errori e la possibilità di consentire ai dipendenti di concentrarsi sulle attività di maggior valore all’interno dell’azienda. È usata in deversi settori come servizi bancari, assistenza sanitaria, vendite al dettaglio, settore pubblico e altro ancora.

Automation Anywhere: rinforzata con Automation Co-pilot

Automazione + AI generativa è la chiave di successo di Automation Anywhere, uno dei maggiori fornitori di soluzioni di automazione robotica dei processi (RPA). Elemento centrale della piattaforma è Automation Co-Pilot, che sfrutta l’intelligenza artificiale generativa per supervisionare, controllare e monitorare i processi di automazione eseguiti da robot.

Ignio AIOps

Ignio AIOps è una piattaforma di intelligenza artificiale per le operazioni IT (AIOps) sviluppata da Digitate, una sussidiaria di Tata Consultancy Services.

Ignio AIOps è progettato per identificare automaticamente i problemi dei sistemi IT prima che diventino problematici, utilizzare algoritmi di apprendimento automatico per diagnosticare la causa principale e implementare soluzioni automatizzate per risolvere il problema.

Ignio AIOps è capace di apprendere dal tuo ambiente IT e dai tuoi processi aziendali esistenti per aiutare a migliorare la produttività, ridurre il rischio operativo e aumentare l’efficienza. Può monitorare continuamente e gestire le prestazioni, prevedere e prevenire gli eventi di interruzione del servizio IT, tra altre funzionalità.

Come utilizzare i siti di intelligenza artificiale per la cyber security

Molte piattaforme di sicurezza informatica utilizzano i siti di intelligenza artificiale per bloccare e prevenire eventuali attacchi. Questo avviene in diversi modi. L’AI innanzitutto aiuta a rilevare le minacce in tempo reale grazie agli algoritmi di apprendimento automatico che sono in grado di rilevare modelli di comportamento delle minacce non noti. Attraverso l’apprendimento automatico si possono riconoscere e bloccare automaticamente attività sospette o dannose e identificare possibili vulnerabilità in modo da risolverli tempestivamente.

L’AI può essere programmata inoltre per rispondere automaticamente agli attacchi informatici in tempo reale e attivare le contromisure necessarie. L’AI, infine, può attivare un monitoraggio proattivo controllando costantemente le fonti di informazioni sulla sicurezza sia locali che in rete per rilevare segnali di potenziali minacce informatiche.

Tra i migliori fornitori di soluzioni di intelligenza artificiale per la cyber security ci sono:

  • Cofense, fornitore di soluzioni di AI per prevenire attacchi di phishing.
  • Darktrace: leader nelle soluzioni di cybersecurity basate sull’AI, usa l’apprendimento automatico per rilevare e bloccare le minacce in tempo reale.
  • LogRhythm: integra l’AI Engine che consente di analizzare e correlare tutti i dati per il rilevamento delle minacce.
  • Sophos Intercept X: usa tecnologie di deep learning per condurre un’analisi approfondita dei file e determinare se sono sicuri o meno prima dell’esecuzione.
  • Crowdstrike: offre soluzioni avanzate per le aziende per il rilevamento di qualsiasi minaccia attraverso l’uso dell’AI.
  • Vectra AI: usa algoritmi di machine learning per analizzare il traffico di rete e identificare comportamenti anomali che potrebbero indicare attività sospette o compromissioni dei sistemi.
  • IBM QRadar Advisor with Watson: componente della piattaforma QRadar SIEM (Security Information and Event Management) di IBM, sfrutta l’intelligenza artificiale di Watson per migliorare la capacità di analisi e risposta agli incidenti di sicurezza.
  • FortiGuard AI-Powered Security: soluzione offerta da Fortinet, usa tecnologie all’avanguardia di machine learning (ML) e intelligenza artificiale (AI) per rilevare, prevenire e rispondere alle minacce informatiche.

Siti di intelligenza artificiale per la gestione della supply chain

L’intelligenza artificiale può migliorare la gestione della supply chain a cominciare dalla pianificazione e previsione della domanda. L’AI può poi supportare la logistica perché grazie all’utilizzo di algoritmi di ottimizzazione è in grado di determinare il numero ottimale di prodotti da acquistare o produrre e come muoverli.

L’AI è anche di aiuto nell’identificare potenziali frodi o rischi lungo la supply chain, nella manutenzione predittiva e nel supportare chi gestisce la supply chain a prendere decisioni più informate e tempestive. Tra i molteplici siti di intelligenza artificiale per la gestione della supply chain si possono ricordare:

Logility: per la pianificazione della catena di approvvigionamento

Logility è specializzata nell’offrire soluzioni per la gestione della supply chain, utilizza l’intelligenza artificiale e il machine learning per analizzare grandi quantità di dati e identificare modelli, tendenze e anomalie, in modo che le aziende possano prendere decisioni più accurate e basate su dati concreti. Questo consente di adattarsi velocemente ai cambiamenti della domanda e a rendere più efficiente la supply chain.

Solvoyo: migliora la pianificazione

Solvoyo è una piattaforma software di Supply Chain Planning (SCM), che aiuta le imprese a ottimizzare e automatizzare i vari processi della supply chain. La loro soluzione si basa sull’analisi predittiva e prescrittiva, machine learning e altre tecnologie avanzate per migliorare l’efficienza e la precisione della pianificazione della supply chain. Questo permette alle aziende di prendere decisioni più informate, rapide e accurate, riducendo il costo totale delle operazioni e migliorando il servizio al cliente.

Supply Chain Guru: per simulare e progettare

Supply Chain Guru è un software sviluppato da LLamasoft, una compagnia che fornisce soluzioni di modellazione e design della supply chain. Supply Chain Guru permette alle aziende di ottimizzare le loro supply chain analizzando vari scenari e determinando quale opzione produce i migliori risultati in termini di costo, servizio, sostenibilità e rischio. Serve a progettare, ottimizzare e simulare la supply chain, fornendo strumenti per l’analisi dei costi, l’ottimizzazione del network, l’analisi del rischio, la simulazione, l’analisi del ciclo di vita del prodotto e molto altro.

SAP Integrated Business Planning

SAP integrated Business Planning è la soluzione per la gestione della supply chain che utilizza l’intelligenza artificiale per velocizzare la reattività ai cambiamenti di scenario. Grazie all’AI è possibile avere una previsione della domanda più affidabile, migliorare la gestione della qualità grazie al rilevamento intelligente delle anomalie e ottimizzare l’efficienza con la manutenzione predittiva.

Oracle Fusion Cloud Application Suite

Oracle fusion Cloud application suite è una piattaforma sfrutta l’intelligenza artificiale per migliorare la pianificazione della supply chain, aumentare l’efficienza e migliorare l’accuratezza finanziaria. È possibile, ad esempio, avere stime dei tempi di consegna più accurate utilizzando l’apprendimento automatico per evidenziare gli scostamenti in base alle prestazioni effettive.

Articoli correlati

Articolo 1 di 3