start-up

Elon Musk finanzia xAI con 6 miliardi di dollari



Indirizzo copiato

Con quest’ultimo round, la start-up si posiziona tra i rivali di OpenAI più agguerriti, con una valutazione di 18 mld di dollari, al pari di Anthropic. Tra gli investitori, molti dei sostenitori più fedeli al fondatore

Pubblicato il 28 mag 2024



Elon Musk e l’IA: visioni, sfide e opportunità
xAI

Elon Musk autorizza un finanziamento da 6 miliardi di dollari per xAI. L’ultimo round colloca la società tra le start-up di intelligenza artificiale più promettenti dopo appena un anno. Tra gli investitori del nuovo round di xAI ci sono molti dei sostenitori più fedeli di Elon Musk. La start-up di intelligenza artificiale ha una valutazione di 18 miliardi, mentre sale l’entusiasmo degli investitori per i nuovi sfidanti di OpenAI.

Tra gli investitori di xAI i fedeli a Musk

Nonostante abbia appena un anno, con il finanziamento di Musk xAI viene catapultata tra i rivali più ricchi di OpenAI, supportata da Microsoft, che ha ottenuto oltre 13 miliardi in finanziamenti. Misurata in termini di capitale raccolto, xAI si posiziona ora al fianco di Anthropic, che ha raccolto oltre 8 miliardi dal suo insediamento nel 2021. Va ricordato che Musk è stato uno dei co-fondatori di OpenAI prima della sua separazione con l’amministratore delegato Sam Altman nel 2018.

Elon Musk
Elon Musk

Tra gli investitori del nuovo round di xAI ci sono molti dei sostenitori più fedeli a Musk, tra cui Kingdom Holding, l’investitore saudita guidato dal principe Alwaleed Bin Talal, Valor Equity Partners e Vy Capital con sede a Dubai, così come le aziende della Silicon Valley Andreessen Horowitz e Sequoia Capital. Gli stessi investitori avevano precedentemente supportato l’acquisizione di Twitter da 44 miliardi di dollari da parte di Musk nel 2022. Il chatbot Grok della start-up AI è strettamente integrato con la piattaforma di social media di Musk, ora chiamata X, dandogli accesso a un flusso in tempo reale di dati e un ampio pubblico di potenziali utenti.

xAI, valutazione post-money di 24 mld di dollari

L’accordo conferisce a xAI una cosiddetta valutazione post-money di 24 miliardi di dollari una volta preso in considerazione il nuovo investimento. La società ha dichiarato di aver “fatto passi da gigante” in poco tempo, tra cui l’aggiunta di capacità di immagine a Grok, che è stato rilasciato a novembre. “xAI continuerà su questa ripida traiettoria di progresso nei prossimi mesi, con numerosi aggiornamenti tecnologici entusiasmanti e prodotti da annunciare”, ha scritto Musk in un post sul blog.

“I fondi del round saranno utilizzati per portare i primi prodotti di xAI sul mercato, costruire un’infrastruttura avanzata e accelerare la ricerca e lo sviluppo di future tecnologie”. Ha aggiunto: “La missione dell’azienda è capire la vera natura dell’universo”.

Musk ha presentato Grok come un’alternativa “alla massima ricerca della verità” rispetto a quello che ha cercato di ritrarre come rivali “politicamente corretti” ChatGPT e Gemini di Google. Durante la sua raccolta fondi, i sostenitori delle altre imprese di Musk, tra cui X e SpaceX, hanno avuto il diritto di prelazione per sostenere xAI, secondo quanto riportato dal Financial Times.

Articoli correlati

Articolo 1 di 4