Integrated Retail Planning con Board nel Gruppo Slowear

Rispondere alle esigenze di CFO, Merchandise Manager e Controller con un unica piattaforma [...]
Slowear Venezia - Moda durevole
  1. Home
  2. Vendor Point of View
  3. Integrated Retail Planning con Board nel Gruppo Slowear

VENDOR POINT OF VIEW

Slowear si sviluppa attraverso una storia industriale di lungo corso, che unisce tradizione familiare e lifestyle italiano, realizzandosi in quattro marchi fashion che condividono un altissimo livello di specializzazione: Incotex (pantaloni di alta qualità dal 1951), Zanone (maglieria con design minimalista), Glanshirt (le camice vintage) e Montedoro (abbigliamento per l’esterno, di ultima generazione). Slowear è cresciuto su questa eredità di competenze e di passione per il prodotto, rispettando il concetto di moda durevole, “durable fashion”. Con 29 negozi nelle principali capitali del mondo, Slowear Venezia è riconosciuta  come una delle più importanti realtà di retail italiano multi-brand per l’abbigliamento.

Slowear voleva adottare un approccio globale, tale da collegare tutte le fasi dei propri processi di pianificazione e analisi, dalla definizione degli obbiettivi strategici (Strategic Plan) fino all’approvvigionamento quotidiano nel singolo negozio. Concepito per aiutare e accelerare la crescita di Slowear, il framework di progetto era ambizioso, ma è stato concretizzato con successo grazie alle capacità tecnologiche di Board, insieme alle competenze del partner PwC.

Luca Berga - Merchandising Director, Slowear
Luca Berga – Merchandising Director, Slowear

 

Secondo Luca Berga, merchindising director di Slowear , Board ha consentito al Gruppo di cambiare e migliorare l’approccio delle persone alla pianificazione e all’analisi senza creare attriti all’interno dell’organizzazione: «Board ci ha permesso di concretizzare un vero e proprio approccio di Integrated Retail Planning per tutto il Gruppo Slowear, includendo diversi ruoli professionali, come i retail e i merchandise manager, i supply chain manager e i controller, attraverso i nostri negozi in tutto il mondo».

 

Gli obbiettivi di vendita sono utilizzati per generare il budget dell stagione succesiva. A partire dalle vendite della stagione corrente, si definisce poi il forecast di fine stagione. Subito dopo la fase del budgeting, inizia il processo di assortment, che è in carico ai merchandise e ai retail manager, e ai controller. A sua volta l’assortment plan dà luogo alla pianificazione degli acquisti (buying retail plan) e alla iniziale allocazione per ciascun negozio e articolo gestito a magazzino (SKU). Prosegue Luca Berga: «Utilizzando Board abbiamo implementato un Range Plan per ogni store. Il Range Plan determina gli obbiettivi in termini di quantità di SKU, da cui sono calcolati la media dei prezzi di vendita, la quantità e il dettaglio per ciascun negozio».

I planner di Slowear, di conseguenza, controllano e indirizzano due processi collegati: l’approvvigionamento e il riordino dei prodotti. Queste sono le fasi principali dell’In-Season Management, un processo continuo che si riferisce al periodo di vendite stagionale di cui si vuole ottenere l’ottimizzazione, sul breve-medio termine, in termini di vendite nel negozio, minimizzando nel contempo gli stock, e quindi riducendo i costi del capitale operativo e le situazioni di stock-out.

«Non è affatto facile guidare i processi di pianificazione e analytics strategici e finanziari, di merchandise e operations, di vendite e forecast, utilizzando un solo software. Eppure Board ci è riuscito», ha concluso Luca Berga.

 

FacebookTwitterLinkedIn