News

OpenAI prevede 1 miliardo di fatturato per ChatGPT nel 2024

La notizia arriva da Reuters, che cita tre fonti informate sulla presentazione degli investitori di OpenAI [...]
ChatGPT Python
  1. Home
  2. News
  3. OpenAI prevede 1 miliardo di fatturato per ChatGPT nel 2024

ChatGPT, il chatbot basato sull’intelligenza artificiale che è diventato virale, potrebbe generare 1 miliardo di dollari di fatturato nel 2024. Secondo tre fonti che hanno riferito a Reuters, il generatore di chatbot OpenAI vedrebbe le proprie entrate superare i 200 milioni di dollari nel 2023 e poi quintuplicare l’anno successivo.

ChatGPT può trasformare istruzioni scritte, o suggerimenti, in saggi, blog, poesie, slogan di marketing e altri. Può anche riassumere un corpo di testo in elenchi puntati. Dopo il lancio, il 30 novembre 2022, ChatGPT ha già accumulato un milione di utenti in meno di una settimana, ha twittato il CEO di OpenAI Sam Altman.

Per ora, ChatGPT è gratuito per gli utenti durante la fase di ricerca mentre l’azienda raccoglie feedback. Ma per gli sviluppatori che vogliono incorporare questo strumento in altri software, il costo è di circa un centesimo per 20mila parole di testo e circa 2 centesimi per le immagini.

Addestrato su un modello di linguaggio di grandi dimensioni GPT-3.5

OpenAI è stata fondata come organizzazione senza scopo di lucro per far progredire l’AI in modo sicuro per l’umanità, ma ha cambiato il suo modello di business per diventare una società ibrida di “profitto limitato” nel 2019. Tra i suoi fondatori ci sono Elon Musk e Altman, ex presidente di Y Combinator. Altri investitori includono il cofondatore di LinkedIn Reid Hoffman, Microsoft, Sequoia Capital e Andreessen Horowitz.

WHITEPAPER
Customer Data Platform: trasforma i dati dei comportamenti dei tuoi clienti in azioni di marketing
Big Data
CRM

All’inizio di questo mese, Altman ha twittato che OpenAI non ha altra scelta che fare soldi su ChatGPT, nonostante la previsione di 1 miliardo di dollari di fatturato nel 2024. “Dovremo monetizzarlo in qualche modo a un certo punto; i calcoli sono da far venire l’acquolina in bocca.”

ChatGPT è stato addestrato su un modello di linguaggio di grandi dimensioni GPT-3.5 usando l’apprendimento per rinforzo dal feedback umano (RLHF) in cima a un’infrastruttura di supercomputing di intelligenza artificiale di Azure.

Ma Altman ha anche messo in guardia sui limiti. “ChatGPT è incredibilmente limitato, ma abbastanza bravo in alcune cose da creare un’impressione fuorviante di grandezza”, ha twittato. “È un errore fare affidamento su di esso per qualcosa di importante in questo momento. È un’anteprima dei progressi; c’è ancora molto lavoro da fare sulla solidità e sulla veridicità”.

 

FacebookTwitterLinkedIn
FacebookTwitterLinkedIn