Illuminotronica 2018 si chiude con numeri positivi - AI4Business
10 dicembre 2018
FacebookTwitterLinkedIn

Illuminotronica 2018 si chiude con numeri positivi

La manifestazione dedicata all’integrazione delle tecnologie IoT si è chiusa lo scorso primo dicembre, con la partecipazione di oltre 6.000 professionisti del settore

Illuminotronica
Redazione - @AI4Business_it

 

Digital retail ed experience design, progettazione eco-sostenibile e case near zero emission, intelligenza artificiale e i servizi per la smart city, smart building e le metodologie di risparmio energetico in azienda e tanto altro ancora. Sono stati questi i temi al centro della prima edizione bolognese di Illuminotronica (LUMI), la mostra-convegno di riferimento per il mercato dell’integrazione e delle tecnologie IoT (Internet of Thing) applicate ai settori di luce, domotica e sicurezza promossa da Assodel (Associazione Distretti Elettronica – Italia). La manifestazione, che si è svolta dal 29 novembre al’1° dicembre, nel quartiere fieristico di BolognaFiere, ha visto la presenza di oltre 6.000 professionisti del settore (architetti, ingegneri, installatori, system integrator, impiantisti, energy e facility manager, buyer e uffici tecnici di aziende ed enti locali) nel segno dell’innovazione. L’obiettivo raggiunto da Illuminotronica è stato quello di puntare sull’incontro della domanda e dell’offerta di innovazione, con l’obiettivo di supportare la digital transformation nell’ambiente costruito.

“LUMI – spiega il direttore generale della fiera Elena Baronchelli – mette in sinergia i professionisti della filiera e riunisce attorno a uno stesso tavolo system integrator, progettisti, installatori, produttori di software e hardware. L’obiettivo è rappresentare l’ecosistema dell’integrazione: dalla tecnologia alle applicazioni, passando per la connettività, portando in concreto opportunità di lavoro alle aziende e ai professionisti dell’ambiente costruito”.

Archiviata la prima edizione, si guarda già al prossimo anno, grazie all’adesione di oltre 200 aziende partecipanti e di BolognaFiere. Illuminotronica 2019 sarà arricchita dal progetto LUMI, che sarà realizzato in stretta collaborazione con BolognaFiere, per raggiungere l’obiettivo della digitalizzazione in senso lato del settore dell’ambiente costruito comprendendo anche tutti i settori collaterali (intesi come spazi: ufficio, negozio, edificio fino all’ambiente urbano).

 

FacebookTwitterLinkedIn
FacebookTwitterLinkedIn

Questo sito utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all’uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi