AI GENERATIVA

OpenAI migliora ChatGPT: ora è possibile modificare le immagini generate



Indirizzo copiato

La nuova funzionalità “pennello” è alimentata da DALL-E 3 e amplia notevolmente le capacità del modello per gli utenti, offrendo più controllo e utilità. Disponibile solo per le versioni Premium basate su GPT-4

Pubblicato il 5 apr 2024



chatGPT Dall-e

OpenAI consente ora di modificare direttamente le immagini AI in ChatGPT. OpenAI ha pubblicato sul suo account sul social network X un aggiornamento che dichiara che gli utenti di ChatGPT Plus e Team (GPT-4) possono ora cliccare sulle immagini generate all’interno del chatbot e utilizzare uno strumento in stile pennello per evidenziare le sezioni dell’immagine che desiderano modificare o aggiungere. È ora possibile modificare DALL-E immagini in ChatGPT su web, iOS e Android. La funzione non è disponibile, almeno per ora, per la versione gratuita (GPT 3.5).

In un video, un utente genera immagini di un cane con un cappello a cono da festa sulla testa. L’utente può poi cliccare sull’immagine per espanderla ed entrare in una nuova vista dell’editor, dove seleziona un’icona a forma di pennello in alto, passa il pennello su parti della testa del cane e poi digita un nuovo prompt “aggiungi fiocchi”, che conserva l’immagine originale ma genera una nuova versione con fiocchi rossi che appaiono nella regione evidenziata dall’utente.

Diversi utenti web hanno notato che avevano osservato i cambiamenti messi in atto silenziosamente all’inizio di questa settimana e della precedente.

ChatGPT è alimentato da DALL-E 3

La funzione di generazione di immagini di OpenAI all’interno di ChatGPT è alimentata dal suo modello sottostante DALL-E 3, che è stato svelato dalla società nel settembre 2023. L’aggiunta di DALL-E 3 direttamente all’interno di ChatGPT ha notevolmente ampliato le capacità del modello per gli utenti, e la nuova aggiunta estende ulteriormente la sua utilità e il suo controllo fine (fine tuning).

Una nuova funzione per la scelta degli stili

OpenAI ha anche twittato che ha aggiunto una nuova funzione di ispirazione allo stile nel suo DALL-E 3 GPT, permettendo agli utenti di scegliere tra diversi stili preimpostati come xilografia, primo piano, angolo basso, illuminazione artificiale e disegno a mano.

Immagine: OpenAI

Questa iniziativa arriva nel mezzo di continue sfide legali ai modelli di OpenAI e alla crescente resistenza da parte di alcuni artisti e utenti web contro l’arte AI in generale, specialmente i modelli come DALL-E 3, che presumibilmente sono stati addestrati su immagini protette da copyright senza esplicito permesso, consenso o compensazione.

Articoli correlati

Articolo 1 di 4