Intelligenza Artificiale protagonista a Orlando al Microsoft Ignite
23 febbraio 2018
FacebookTwitterLinkedIn

Al Microsoft Ignite c’è ampio spazio anche per l’Intelligenza Artificiale

Satya Nadella
Nicoletta Boldrini

Ai MicrosoftÈ in corso in questi giorni ad Orlando l’evento di Microsoft dedicato al mondo dell’IT. Cloud, Intelligenza Artificiale e Mixed Reality sono i cardini tecnologici su cui Microsoft intende posizionarsi per aiutare le aziende a trasformare digitalmente il proprio business

 

Microsoft sceglie il palco di Orlando in occasione di Ignite, l’evento dedicato al mondo dell’IT, per annunciare definitivamente la propria strategia di posizionamento che vede l’azienda rafforzare ulteriormente l’impegno su: Cloud, Intelligenza Artificiale e Mixed Reality.

«La tecnologia digitale sta influenzando fortemente la nostra società e l’economia, creando opportunità senza precedenti per organizzazioni di tutte le dimensioni», ha affermato Satya Nadella, CEO di Microsoft. «Sono ottimista e ispirato dalla lungimiranza di clienti, partner e sviluppatori che stanno oltrepassando ogni possibilità, sfruttando le potenzialità offerte da mixed reality e intelligenza artificiale attraverso Microsoft 365, Dynamics 365 e Azure, per contribuire a una trasformazione che abbia impatto a livello globale».

L’Intelligenza Artificiale di Microsoft 365

Tra le nuove funzionalità e le espansioni di prodotto all’interno di Microsoft 365 l’azienda ha riservato un posto d’onore all’Intelligenza Artificiale imprimendo una svolta alla comunicazione intelligente, fatta non solo di progetti per trasferire le potenzialità di Skype for Business Online all’interno di Microsoft Teams, ma anche di servizi relativi ai dati e servizi di tipo cognitivo (Teams diventa di fatto lo strumento di collaboration per il lavoro di gruppo su Office 365 che integra chat, voce e video).

L’Intelligenza Artificiale trova poi una sorta di “naturale collocazione” all’interno degli engine di ricerca che sfruttano l’apprendimento automatico per ottenere risultati più pertinenti in tutti gli ambienti di ricerca Microsoft 365 (integrando le ricerche fra documenti di lavoro, siti intranet, colleghi e il Web).

Dynamics 365 si veste di Intelligenza Artificiale

Com’era prevedibile Microsoft ha ampliato Dynamics 365 introducendo nuove soluzioni di Intelligenza Artificiale che possono essere calate in differenti scenari e processi di business:

1)  la prima soluzione prevede un agente virtuale intelligente preposto al customer care, un assistente per il reparto del servizio clienti e strumenti di gestione delle conversazioni (il tutto basato sull’Intelligenza Artificiale sviluppata da Microsoft). Queste tecnologie, già in uso da HP, Macy’s e naturalmente Microsoft, sono state pensate per fare un vero salto di qualità ad aspetti come customer experience e customer satisfaction, per esempio permettendo di gestire più richieste in minor tempo;

2) le app modulari per Dynamics 365 entrano invece in scena per accelerare e migliorare l’integrazione con i sistemi aziendali esistenti e il potenziamento dei processi stessi attraverso i flussi di lavoro e gli insight di Dynamics 365, LinkedIn e Office 365. Le prime due app modulari sono Attract e Onboard, entrambre relativa al mondo HR, nello specifico alla gestione dei talenti: grazie a loro le aziende saranno in grado di attrarre i candidati più qualificati, assicurandone un rendimento ottimale grazie a percorsi personalizzati di onboarding;

3) l’azienda assicura più integrazione tra PowerApps, Microsoft Flow, Office 365 e Dynamics 365. Da oggi, tutti gli utenti del mondo aziendale che abbiano dimestichezza con i moduli InfoPath, i database Access o SharePoint avranno anche la possibilità di creare, grazie a PowerApps e Microsoft Flow, applicazioni che espandano e automatizzino i processi.

Anche Microsoft Azure si arricchisce di Intelligenza Artificiale

Che il Cloud sia ormai definitivamente riconosciuto come abilitatore di business è un dato di fatto. Lo sa bene Microsoft che ha arricchito la sua offerta con funzionalità avanzate di Intelligenza Artificiale.

L’anteprima dei nuovi aggiornamenti di Azure Machine Learning fornisce agli sviluppatori di Intelligenza Artificiale e ai data scientist una gamma di nuovi strumenti per sviluppare e gestire ovunque il machine learning e i modelli di AI, nel cloud, on-premise o nell’edge.

Sul palco di Orlando annunciato anche l’aggiornamento dei Microsoft Cognitive Services, una collezione di API intelligenti che consentono agli sviluppatori di aggiungere facilmente capacità di Intelligenza Artificiale alle proprie applicazioni. Gli ultimi aggiornamenti includono la generale disponibilità di analisi del testo, un servizio basato su tecnologia cloud per l’elaborazione del linguaggio, come l’analisi del sentiment, l’individuazione della frase chiave e la rilevazione della lingua.

Le release del prossimo mese includono Bing Custom Search, il servizio che permette di crearsi il proprio motore di ricerca personalizzato, e Bing Web Search v7, le nuove API che saranno in grado di fornire risultati più rilevanti per quanto riguarda ricerche Web, news, video e immagini, oltre a una nuova versione di autocompletamento e controllo ortografico.

È il Quantum Computing la nuova frontiera dell’informatica (e dell’Intelligenza Artificiale)

Infine, non poteva mancare all’appello un update sugli investimenti e la ricerca di Microsoft nell’ambito del Quantum Computing, infrastruttura tecnologica che potrebbe, una volta matura, dare un’ulteriore accelerata all’Intelligenza Artificiale.

Dopo 12 anni di investimenti per creare un computer scalabile basato sulla fisica quantistica, Microsoft ha annunciato la creazione di un nuovo linguaggio di programmazione ottimizzato per sfruttare computer quantistici scalabili e una profonda integrazione del linguaggio di programmazione in Visual Studio, fornendo agli sviluppatori debug, altri supporti e simulatori all’avanguardia che possono essere eseguiti localmente o su Microsoft Azure.

I nuovi strumenti saranno disponibili gratuitamente entro la fine dell’anno.

Gli sviluppatori possono aderire oggi alla comunità quantistica di Microsoft iscrivendosi all’indirizzo www.microsoft.com/quantum

 

Giornalista del mondo Tech | Ho scoperto di essere una “multipotentialite” innamorata di #Innovation #Tech #AI | Il mio motto: sempre in marcia a caccia di innovazione | Direttore di AI4Business e Digital4Trade

FacebookTwitterLinkedIn

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


FacebookTwitterLinkedIn

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi