Amazon Astro: cos’è, com’è fatto e cosa può fare il nuovo robot domestico

Il nuovo robot tuttofare di Amazon, pensato per la casa intelligente, è stato presentato a settembre 2021, ed è già disponibile per il mercato americano, anche se in edizione limitata. Non è il primo robot domestico sul mercato, ma è quello che potrebbe avere il successo più rapido grazie alle sue numerose funzioni. Non è ancora chiaro se e quando sarà disponibile in Europa. [...]
Antonella Chirichiello

Innovation Manager. Esperta di innovazione e trasferimento tecnologico

Astro
  1. Home
  2. Intelligenza Artificiale
  3. Amazon Astro: cos’è, com’è fatto e cosa può fare il nuovo robot domestico

Si chiama Astro il nuovo robot tuttofare di Amazon, pensato per la casa intelligente. Presentato a settembre 2021, è già disponibile per il mercato americano, anche se in edizione limitata. Non è il primo robot domestico sul mercato, ma è quello che potrebbe avere il successo più rapido grazie alle sue numerose funzioni. Non è ancora chiaro se e quando sarà disponibile in Europa.

Cos’è Astro, il robot domestico di Amazon?

Chi, come me, è appassionato dei cartoni animati della Pixar, non potrà fare a meno di notare la somiglianza con Wall-E, il robottino protagonista dell’omonimo film. A differenza di Wall-E, Astro ha però un design più accattivante e moderno. Non dispone di due bracci meccanici, ma soprattutto al posto dei cingoli ha delle normali ruote (che almeno non rovinano il parquet). Chissà se gli ingegneri del colosso di Seattle siano riusciti a dotare Astro della stessa simpatia e sensibilità che caratterizzano Wall-E!

UDF WALL-E (Renewal Ver.) (Completed) - HobbySearch Anime Robot/SFX StoreAstro

Wall-E e Astro

Cosa può fare Astro, il robot casalingo?

Alto una cinquantina di centimetri, pesante circa 10 kg, Astro è capace di muoversi a 360 gradi grazie alle due ruote principali dal diametro di 30 cm di cui è dotato, e a una terza ruota posta nella parte posteriore che lo aiuta a mantenere l’equilibrio mentre si sposta a una velocità massima di un metro al secondo, muovendosi agevolmente tra gli oggetti. Non può fare le scale ma può girare per tutta casa, in modo autonomo o su richiesta, dal vivo o a distanza, mantenendosi a una distanza di sicurezza da persone e animali.

Grazie alla tecnologia Intelligent Motion, Astro è in grado di creare una mappa di tutta la casa. Una volta fatta la mappa, è possibile dare un nome a ogni stanza in modo da consentire ad Astro di sapere dove andare a seguito, ad esempio, di comandi come “andare in ufficio” o “andare in camera da letto”.

Astro potrebbe essere definito semplicisticamente come un Alexa con le ruote, ma in realtà ha qualcosa in più.

Il suo compito principale è quello di sorveglianza domestica. Il robot, infatti, può pattugliare automaticamente una casa e inviare ai proprietari una notifica se rileva qualcosa di insolito, essendo anche supportato dal servizio Protect Pro di Ring (in abbonamento) che chiama in automatico i soccorsi in caso di aiuto.

astro

Foto: Amazon

Essendo dotato della tecnologia intelligente di Alexa, Astro risponde ai comandi vocali, ed è in grado di interagire con le persone attraverso una vasta gamma di funzionalità realizzate mediante le skill di Amazon. Infatti, può riconoscere i volti e consegnare oggetti a una persona specifica; può riprodurre musica, mostrare il ​​tempo e rispondere a domande per ottenere le ultime notizie e le informazioni sul meteo. Vista la presenza di fotocamere e un microfono, Astro può fungere anche da terminale per le videochiamate, sia in ingresso che in uscita, utilizzando le app di teleconferenza compatibili con Alexa.

Inoltre, per garantire comunque la privacy dell’ambiente domestico, è sempre possibile spegnere i microfoni, le fotocamere e i led, in certe ore del giorno, mediante un pulsante e oppure attraverso l’app Astro, e possibile impostare delle aree della casa come zone vietate dove al robot non è consentito andare.

WHITEPAPER
Una guida al deep learning: cos’è, come funziona e quali sono i casi di applicazione
Intelligenza Artificiale
Robotica

Ed infine, grazie al fatto che sul suo schermo Astro è in grado di mostrare due grandi occhi stilizzati che reagiscono alle varie circostanze, cambiando espressione in maniera intelligente e buffa, il robot di fatto assume il ruolo di un animale domestico, amabile e rassicurante in grado di suscitare simpatia istintiva e fiducia, al pari del cugino Wall-E.

astro

Foto: Amazon

Le specifiche tecniche di Astro

Il robot è dotato di batterie al litio che possono essere ricaricate mediante l’apposita stazione di ricarica. Per una ricarica completa servono circa 45 minuti e garantirà 2 ore di movimento. La stazione di ricarica dovrà essere posizionata in un posto della casa facile da raggiungere. E comunque, una volta posizionata non potrà essere spostata senza ri-mappare tutta la casa nuovamente.

Il “volto” di Astro è uno schermo touchscreen lcd da 10 pollici (un Echo Show 10 con risoluzione 1280×800 pixel), sul quale mostra due grandi occhi stilizzati che reagiscono alle varie circostanze, espressioni che gli conferiscono una “certa personalità”.

Il “corpo” e la vista

Il corpo è costituito da uno “scatolotto” di plastica, all’interno del quale si trova il suo “cervello”, ovvero un chip Qualcomm, e ben cinque diversi motori: uno per ogni ruota motrice, uno per alzare e abbassare la telecamera periscopica di cui è provvisto, e un altro per torcere e inclinare il display (la propria faccia).

Un sistema di telecamere integrato da 5 megapixel gli consente di muoversi in casa evitando gli ostacoli. Sulla parte alta del display è posta una telecamera periscopica (1 Mp e campo visivo diagonale di 132°) che può essere usata per espandere la visuale e controllare cosa succede oltre la statura del robot. L’estensione massima della telecamera periscopica è di 42 pollici (12 metri) rispetto al terreno.

Astro è dotato di connettività WiFi e Bluetooth e anche di una porta USB-C da 15 W, pensata principalmente per potervi connettere altri accessori. Inoltre, dispone di due altoparlanti a gamma intera da 55 mm a diffusione anteriore e un radiatore passivo dei bassi.

Nella parte posteriore del robot c’è anche un porta oggetti che nella visione di Amazon, potrà svolgere diverse funzioni (tra quelle più semplici e disponibili c’è ovviamente il trasporto di oggetti da una stanza all’altra) che possono adattarsi con accessori offerti da produttori terzi, quali ad esempio, il misuratore della pressione sanguigna della Omron oppure Furbo Dog Camera che lancia dolcetti all’animale domestico (è richiesto un adattatore).

Infine, il robot è dotato di una serie di sensori che gli consentono di rilevare dei movimenti e riconoscere dei suoni e rumori specifici: ad esempio, la rottura di una finestra, un cane che abbaia, un bambino che strilla. In base al suono riconosciuto, sarà possibile impostare un’azione che Astro potrà fare.

Per far funzionare Astro, e interagire con il robot durante il suo funzionamento, è necessario avere un account su Amazon.com e utilizzare la app Astro al momento disponibile per iOS 13+ or Android 8+.

astro

Foto Amazon

Quando sarà disponibile il robot Amazon Astro? Quanto costa?

Il robot al momento è pensato solo per il mercato statunitense. Non sappiamo se e quando sarà disponibile per il mercato europeo, magari con ulteriori migliorie.

Al momento in cui scriviamo viene prodotto in piccoli lotti ed è disponibile per un numero ristretto di acquirenti che vivono negli Stati Uniti, che parteciperanno al test su invito (programma Day 1 Edition). Il prezzo è 999,99 dollari, ragionevole data la quantità di tecnologia che contiene. Dopo la fase beta il prezzo è previsto in salita a 1.449,99 dollari.

A questo link https://www.amazon.com/Introducing-Amazon-Astro/dp/B078NSDFSB è possibile trovare la pagina di Amazon dedicata ad Astro.

Astro Video

Conclusioni

Insomma, Astro è una sorta di “compagno robotico”, dotato delle funzionalità di Alexa e pensato per essere anche empatico attraverso curiose “espressioni facciali” visualizzate a display. Il suo compito, grazie all’intelligenza artificiale e a una elevata capacità di calcolo, è quello di mappare l’ambiente domestico e svolgere specifici compiti (cercare e trasportare piccoli oggetti, controllare se qualcuno è entrato in casa o tenere d’occhio gli animali domestici, comunicare in video con altre persone), rispondendo ai comandi vocali.

Se comandato da remoto, Astro pattuglia la casa garantendo tranquillità e sicurezza ai proprietari. Può infatti può controllare stanze, persone o cose specifiche in cucina o nelle camere. Sollevando la fotocamera, può verificare se è stato lasciato il gas aperto o una luce accesa, guardare fuori dalla finestra o cercare un documento sul tavolo. Può rilevare una persona non riconosciuta o determinati suoni, inviando avvisi e notifiche ai proprietari dell’appartamento.

Astro consente, anche, di prendersi cura a distanza delle persone care che stanno invecchiando, aiutandole a vivere in modo indipendente, grazie all’impostazione di promemoria, sveglie e timer, e gestendo liste di attività da fare e consegnando chiamate e messaggi.

 

WHITEPAPER
PREDICTIVE ANALYSIS: perché la manutenzione degli impianti è cambiata. Per sempre.
Big Data
Intelligenza Artificiale

 

FacebookTwitterLinkedIn