FacebookTwitterLinkedIn

CreditShield, la gestione del rischio di solvibilità si affronta con l’AI

La soluzione realizzata da ITFinance, società del gruppo IFIN Sistemi, consente di restituire in maniera rapida e veloce le informazioni necessarie alle aziende per comprendere il rischio garantito dalle controparti

intelligenza artificiale

VENDOR POIN OF VIEW

 

Giovanni Maria Martingano, Amministratore Unico di Ifin Sistemi
Giovanni Maria Martingano, Amministratore Unico di Ifin Sistemi

Essere circondati da partner affidabili può fare la differenza sul mercato: al contrario, non ricevere per tempo i pagamenti o i crediti dovuti può, a lungo andare, tradursi in un rischio pericoloso per la salute dei conti aziendali. Proprio con l’obiettivo di risolvere il sempre più pressante problema della conoscenza del grado di solvibilità delle controparti (e gestire quindi il rischio di solvibilità al meglio), IFIN Sistemi ha recentemente costituito una nuova società ITFinance, che si rivolge al mercato con una soluzione completamente digitale, CreditShield®. Come racconta Giovanni Maria Martingano, amministratore unico di Ifin Sistemi, “CreditShield® è il servizio di ITFinance in grado di offrire informazioni sull’affidabilità delle controparti. Oggi le aziende clienti finali si trovano sempre di più a fare valutazioni di questo tipo, sia su clienti nuovi, potenziali o consolidati. Allo stesso modo anche i fornitori vanno monitorati, così da prevenire possibili problemi di approvvigionamento. In un momento in cui la crisi economica ha comportato una sorta di contagio a ritroso lungo la catena del valore, creando diffusi problemi di liquidità e solvibilità, risulta fondamentale mantenere un check costante sull’affidabilità delle controparti”.

Un algoritmo ottimizzato per il rischio di solvibilità

Tutto questo è garantito per l’appunto da CreditShield®, che è stata progettata per accedere in maniera rapida e veloce alle informazioni necessarie, grazie a un’analisi dei dati garantita dall’intelligenza artificiale. ITFinance è infatti in possesso della licenza di investigazione commerciale (ex articolo 134 Tulps), che offre la possibilità di accedere a tutte le fonti di informazioni pubbliche realizzate dalle Camere di commercio (come il database dei bilanci, dei protesti, le negatività, ecc). “Quello che veramente ci distingue rispetto alle altre soluzioni disponibili sul mercato è l’approccio sulla finalità dell’indagine. Di norma le ricerche di informazioni commerciali restituiscono un’immagine un po’ generica sullo stato di salute di un’azienda. Al contrario, l’algoritmo che abbiamo sviluppato è ottimizzato per valutare specificatamente il grado di solvibilità della controparte in tempo reale”, spiega Martingano.

Decisioni basate su parametri oggettivi

In particolare, l’analisi restituisce un vero e proprio credit score, che consente di ottenere in modo rapido e tempestivo le informazioni di base sul rischio creditizio. È naturalmente poi possibile andare ad approfondire la natura dei problemi segnalati, entrando maggiormente nel dettaglio dell’analisi. Questa possibilità di monitorare in tempo reale e segnalare eventuali problemi lato credito consente all’imprenditore di prendere le proprie decisioni basandosi su parametri oggettivi e non soltanto su delle semplici sensazioni, riducendo al contempo l’esposizione al rischio. “Il feedback che abbiamo ricevuto è molto positivo. CreditShield® si occupa di monitorare in maniera massiva e automatica tutti i possibili parametri, dunque anche di quelli che non si sta controllando volontariamente in un determinato momento. Dalle nostre prime analisi ci siamo accorti che esiste un disallineamento molto forte tra il rischio percepito dall’imprenditore e quello reale. L’imprenditore è spesso convinto di avere un rischio verso alcune controparti, che magari sono invece più solide rispetto ad altre”, evidenzia Martingano. La strategia di mercato di ITFinance è quella di proporre l’integrazione di CreditShield® nelle piattaforme CRM e di gestione documentale delle software house italiane.

 

 

 

FacebookTwitterLinkedIn
FacebookTwitterLinkedIn

Questo sito utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all’uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi