Nanotecnolgie: arriva il robot DNA mosso da remoto
22 aprile 2018
FacebookTwitterLinkedIn

Nanotecnologie e le nuove frontiere della robotica: arriva il robot fatto di DNA mosso da remoto

by VISIONARI

Un altro importante passo avanti nel mondo delle nanotecnologie e della robotica miniaturizzata. Arrivano robot che grazie a strutture di DNA permetteranno presto di agire direttamente su atomi e molecole

 

Visionari Ad Astra Federico PistonoUn nuovo articolo tradotto dalla Community Visionari offre ai lettori di AI4Business una vista sulle nuove frontiere delle nanotecnologie e della robotica miniaturizzata grazie al recente articolo apparso su Science che parla di un robot completamente fatto di DNA e mosso da remoto

 

Origami di DNA sono stati utilizzati per costruire molte cose su scala nanometrica — da minuscole ciambelle, agli orsacchiotti, ma anche una mini-Gioconda.

Ma realizzare una forma tridimensionale non è come costruire una macchina o un robot. Ora, gli scienziati hanno dimostrato di poter controllare un braccio di DNA su scala nanometrica dall’esterno.

La tecnica si basa sulla naturale carica negativa del DNA. In questo setup (che è praticamente tutto DNA), il braccio di 25 nanometri è composto da eliche di DNA a doppio filamento piuttosto rigido. È collegato a una piccola piattaforma di DNA attraverso un singolo filamento flessibile di DNA. I ricercatori hanno applicato una carica al sistema per spostare il braccio e potrebbero seguirne la posizione utilizzando segnali fluorescenti captati al microscopio.

In alcuni esperimenti, il movimento del braccio è stato fermato da brevi fili di DNA che sporgevano perpendicolarmente dalla piattaforma. Il braccio poteva muoversi solo se la carica lo spingeva a lasciar andare questi fili complementari e solo in posizioni assegnate. Questo ha dimostrato che ilbraccio potrebbe non solo girare intorno, ma potrebbe anche essere guidato a punti specificiil team riporta in Science.

E quando si è spostato, si è mosso rapidamente: ogni cambiamento di posizione ha richiesto solo qualche millesimo di secondo — 1 milione di volte più veloce rispetto alle precedenti nanotecnologie del DNA. Questo movimento controllato di un robot a scala nanometrica può essere combinato con altre tecnologie che permettono al DNA di raccogliere e rilasciare molecole, aprendo la porta ai materiali di stampa 3D dell’atomo.

Inoltre, una serie di questi bracci potrebbe essere controllata a distanza per la produzione di farmaci, come un impianto robotizzato su scala nanometrica per l’industria farmaceutica.

Qui il video che mostra il nuovo nano-braccio di DNA: https://youtu.be/K9fuSVaszyg

 

Fondato da Federico Pistono, VISIONARI è un network di imprenditori, scienziati, artisti, scrittori e changemakers che pensano e agiscono al di fuori degli schemi. Puoi fare domanda per entrare qui: https://bit.ly/visionari-entra  – Oppure seguire la pagina Facebook per scoprire nuovi progetti innovativi: Visionari

FacebookTwitterLinkedIn
FacebookTwitterLinkedIn

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi