News

Il metaverso potrebbe reinventare il settore manifatturiero

Il metaverso può cambiare la produzione nel manifatturiero accelerando significativamente il processo di prototipazione, tramite "digital twins", gemelli digitali dei prodotti. [...]
Pierluigi Sandonnini

giornalista

metaverso social
  1. Home
  2. News
  3. Il metaverso potrebbe reinventare il settore manifatturiero

Matthew Ball , consulente e saggista, non ha dubbi: il metaverso sarà persistente, sincrono, interoperabile, connettivo del mondo digitale e fisico e definito dal contenuto di una vasta gamma di contributori. Prevedere l’evoluzione e l’impatto di un cambiamento così ampio e complesso è sicuramente difficile, ma può essere istruttivo esaminare la potenziale influenza del metaverso attraverso settori più ristretti; il settore manifatturiero, ad esempio.

Accelerare il ciclo dell’innovazione 

Uno dei modi più semplici in cui è probabile che il metaverso possa cambiare la produzione nel manifatturiero è accelerando significativamente il processo di prototipazione. A differenza dei prototipi del mondo reale che possono richiedere una significativa personalizzazione della produzione, i prototipi nel metaverso potrebbero essere costruiti rapidamente sfruttando la capacità di rendering di motori virtuali come Unity e le funzionalità di simulazioni ricche costruite sulla logica di strumenti come i gemelli digitali. Questo cambiamento nella prototipazione potrebbe portare a innovazioni nel processo e potrebbe portare a nuovi tipi di prodotti, portando in definitiva a più opzioni per i clienti e tempi più brevi dall’ideazione alla creazione.

Reimagine the automotive lifecycle with real-time 3D | Unity

Video Unity

Ad esempio, una casa automobilistica potrebbe utilizzare i gemelli digitali del suo assemblaggio del mondo reale insieme alla prototipazione digitale per esplorare modi per ottimizzare il processo di produzione modificando i progetti delle sue auto. Oppure potrebbe utilizzare la prototipazione digitale per personalizzare i processi in modo da poter produrre un menu più ampio di varianti di prodotto. Le case automobilistiche si stanno già muovendo in questa direzione. Per ottimizzare i processi e le operazioni di produzione; Hyundai e BMW hanno creato gemelli virtuali degli impianti di produzione.

metaverso manifatturiero

I gemelli digitali potrebbero anche essere utilizzati per comprendere meglio le personalizzazioni che sarebbero necessarie per modificare un veicolo per diversi casi d’uso, ad esempio una casa automobilistica potrebbe imparare dai gemelli digitali nel settore delle costruzioni per sviluppare e produrre veicoli migliorati per quel settore.

I test di prodotto 

Oltre a consentire la prototipazione rapida, nel manifatturiero il metaverso dovrebbe rivelarsi un ambiente adatto per testare le preferenze dei consumatori. Consentendo ai clienti di interagire con i prototipi digitali, le aziende possono ottenere preziose informazioni su ciò che i clienti desiderano, influenzando lo sviluppo del prodotto e aumentando le opportunità di collaborazione e personalizzazione. Di conseguenza, i marchi potrebbero offrire linee di prodotti più diversificate.

WHITEPAPER
Intelligenza Artificiale: 11 rivoluzioni per la Sanità
Intelligenza Artificiale
Sanità

“Il metaverso offre alle aziende la possibilità di collaborare in maniera sempre più coinvolgente con i propri clienti, alcuni dei quali si possono trasformare in veri e propri promoter, tester o consiglieri sul campo”, commenta Luca Sambucci, fondatore e CEO SNGLR XLabs. “Molto più di semplici clienti, in grado di fornire all’azienda suggerimenti e feedback estremamente preziosi in cambio magari di asset digitali – economici da produrre ma molto ricercati dai destinatari – come un particolare status, oppure un NFT coniato solo per loro. Il motore di tutto questo saranno gli algoritmi di intelligenza artificiale, che individueranno per l’azienda i giusti consumatori da coinvolgere, ognuno con le proprie competenze da sfruttare, e che conoscendo i gusti di ogni cliente suggeriranno di volta in volta quali saranno le migliori contropartite digitali da offrire in cambio.”

 

 

 

 

 

FacebookTwitterLinkedIn
FacebookTwitterLinkedIn