News

I robot sono presenti nel 90% delle Pmi manifatturiere italiane

Lo afferma una indagine di Reichelt Elektronik. Il tasso di adozione in Italia è elevato: 55% per la produzione, 48% per la lavorazione di materiali, 46% per la logistica di magazzino e operazioni di imballaggio [...]
robot collaborativi
  1. Home
  2. News
  3. I robot sono presenti nel 90% delle Pmi manifatturiere italiane

Il 90% delle piccole e medie imprese (pmi) manifatturiere italiane – tra i 50 e i 249 dipendenti dichiara di aver già implementato robot all’interno delle fabbriche. Il dato emerge dall’indagine di Reichelt Elektronik sul livello di penetrazione della robotica collaborativa in Italia, condotta su oltre 1500 aziende del settore manifatturiero, di cui 250 sul territorio italiano.

Come sono utilizzati i robot nelle pmi

Le principali attività per cui vengono utilizzati i robot sono: nel 55% dei casi la produzione, nel 48% la preparazione di materiali destinati alla produzione, nel 46% la logistica di magazzino o le operazioni di imballaggio. Vi è poi da aggiungere un 57% che afferma di fare affidamento sulla robotica per sollevare i dipendenti da incarichi fisicamente pesanti o ripetitivi (49%): i robot vengono utilizzati nel 37% dei casi per lavori di giunzione (giunzione a pressione, incollaggio, sigillatura, orlatura a rullo), nel 36% per il taglio (fresatura, segatura, laser, ecc.), nel 36% per assemblaggio o attività di carico macchine, e nel 36% per pallettizzazione, accatastamento, rimozione di oggetti.

Nonostante l’alta penetrazione dei robot nelle fabbriche delle pmi italiane, soltanto il 3% delle aziende interpellate dichiara di avere intenzione di affidare tutte le attività alla robotica.

Cobot nel 32% delle aziende manifatturiere

WHITEPAPER
Intelligenza Artificiale: 11 rivoluzioni per la Sanità
Intelligenza Artificiale
Sanità

Nell’industria il concetto di robot collaborativo è ben accolto: il 32% delle aziende manifatturiere afferma di utilizzare attualmente i cobot; il 28%, invece, ha in programma l’implementazione della robotica collaborativa entro i prossimi 12 mesi. Tra le aree di maggiore applicazione della robotica collaborativa vi sono la produzione (38%), le operazioni di imballaggio (46%) e i controlli di qualità (40%).

“La robotica ha compiuto enormi progressi negli ultimi anni, diventando più piccoli, compatti, intelligenti e soprattutto versatili. I cobot, in particolare, vengono accolti con favore dalle piccole e medie imprese grazie alla loro flessibilità, supportandole ad aumentare la loro produttività”, ha commentato Tobias Wölk, Product Management Automation Technology, Reichelt Elektronik. “I cobot offrono alle aziende un ampio ventaglio di opportunità, supportando i dipendenti nelle sfide imposte oggigiorno dalla produzione”.

 

FacebookTwitterLinkedIn
FacebookTwitterLinkedIn