L’AI a contrasto dell’epidemia da Covid-19: il sistema Socrates in Israele

Una piattaforma di market intelligence che consente alle organizzazioni di esplorare il proprio ecosistema e prendere decisioni migliori in tempo reale. Lo strumento integra dati raccolti da una molteplicità di fonti, attraverso un’approfondita ricerca, così da evitare la raccolta manuale, più lenta e meno efficace [...]
Davide Lo Prete

analista Difesa e Sicurezza

Artificial Intelligence
  1. Home
  2. Intelligenza Artificiale
  3. L’AI a contrasto dell’epidemia da Covid-19: il sistema Socrates in Israele

Nell’emergenza sanitaria, le tecnologie si stanno rivelando un aiuto prezioso in molti campi, primo fra tutti la raccolta di dati. Le informazioni sono quindi fondamentali nella lotta al virus, tanto nella ricerca per il vaccino, quanto nel tracciamento dei malati. Israele, da sempre uno dei paesi leader in materia di tecnologie, sta utilizzando Socrates, uno strumento di ricerca che sfrutta l’intelligenza artificiale per raccogliere e processare informazioni.

Cos’è e come funziona Socrates

Inventato nel 2012 da Omnisol, una società provider di tecnologie di raccolta dati nel campo della ricerca medica e scientifica, Socrates è da tempo utilizzata dall’Ufficio del Primo Ministro israeliano e dai servizi d’intelligence per contrastare le minacce alla sicurezza nazionale. Se è vero che negli ultimi decenni sempre più tecnologie nate in ambito civile sono state utilizzate in campo militare, in questo caso lo spin-off è stato inverso, dato che Socrates è stata sviluppata in collaborazione col Maf’at, la direzione Ricerca e sviluppo della Difesa del ministero della Difesa israeliano e da essa utilizzata per la prima volta.

Socrates è una piattaforma di market intelligence che consente alle organizzazioni di esplorare il proprio ecosistema e prendere decisioni migliori in tempo reale. Lo strumento integra dati raccolti da una molteplicità di fonti, attraverso un’approfondita ricerca, così da evitare la raccolta manuale di dati, che sarebbe più lenta e meno efficace. Il sito socrates-insights.com mostra chiaramente la modalità di funzionamento di Socrates. La ricerca prevede tre passaggi:

  • raccolta di dati rilevanti;
  • ricerca interattiva;
  • scoperta dell’ecosistema visivo.

Durante il primo step, il sistema si avvale di data mining (estrazione di dati), NLP (Natural Language Processing) e di algoritmi statistici per trovare dati nell’open e nel deep web. La ricerca interattiva prevede un processo di individuazione iterativo unico, durante il quale vengono aggiunti i termini della ricerca e i risultati vengono classificati in base al feedback dell’utente. Infine, Socrates individua e comprende le relazioni tra diverse entità come persone, società, tecnologie.

Quale contributo contro il Coronavirus?

Per capire l’utilità del sistema AI nel contrasto al Coronavirus, si deve comprendere che “per affrontare efficacemente l’epidemia, è essenziale ottenere le informazioni più aggiornate in modo rapido e preciso.” L’informazione è quindi la chiave per combattere il virus. Attraverso la ricerca integrata e ampia, il sistema non solo è in grado di trovare informazioni su nuove tecnologie e su nuovi farmaci, ma sa anche predire la loro applicabilità ed efficacia futura.

La società Omnisol collabora attivamente con il Corona National Information and Knowledge Center nella lotta al virus. Yaron Friedman, a capo del Drugs and COVID-19 Tests del centro, ha dichiarato che Socrates ha fornito approfondimenti rilevanti al ministero della Salute e ha permesso di mappare le conoscenze acquisite in tutto il mondo, in tempi molto rapidi. Con Socrates, inoltre, sono stati in grado di scoprire, da un lato, gli ecosistemi dei test farmaceutici e, dall’altro, di approfondire e venire a conoscenza di tutte le pubblicazioni e delle ricerche in materia di Coronavirus.

La società, fondata da Ohad Zohar, ha messo il sistema Socrates a disposizione di gruppi di ricerca e per sostenere la battaglia globale contro il coronavirus. Il sistema è, infatti, già stato fornito alle seguenti organizzazioni:

  • Corona National Information and Knowledge Center
  • Ufficio del Primo Ministro
  • Corona Research Team del Rambam Healthcare Campus

Socrates è stato adottato con entusiasmo da queste organizzazioni e svolge un ruolo chiave in molte ricerche relative al coronavirus.

Dai primi momenti dell’epidemia è stata costituita una task force nell’ospedale Sheba Medical Center, composta da analisti ed esperti provenienti dall’ufficio del Primo Ministro, dal Ministro della Salute e dall’Aman, l’intelligence militare israeliana. Grazie ai legami istituzionali, la società è stata chiamata fin da subito a collaborare attraverso la fornitura del sistema di intelligenza artificiale.

Differenze tra Socrates e strumenti di ricerca tradizionali

Le funzionalità del sistema usato da Israele espandono il raggio d’azione della ricerca e ne aumentano l’efficacia. Il sito creato ad hoc per Socrates è dotato di quattro principali “capabilities”.

  • Idea Driven. Non c’è bisogno di conoscere la terminologia del topic di interesse, ma è sufficiente inserire l’idea che si vuole esplorare.
  • Multi Source. Il sistema compie migliaia di ricerche su fonti multiple, come pagine web, pubblicazioni accademiche, etc.
  • Real Time. Il sistema è, infatti, progettato per fornire risposte in tempi brevi, in modo da garantire l’utilità e l’efficacia della ricerca.
  • Alerts. Socrates monitora continuamente il topic di ricerca e avverte quando sono disponibili nuovi dati e informazioni rilevanti.
WEBINAR
AI, protezione dei dati e flessibilità: anche questo è Storage
Intelligenza Artificiale
Storage

Come ha riportato un analista dell’Ufficio del Primo Ministro israeliano, “il sistema permette di raggiungere il risultate ricercato in modo rapido, attraverso un’ampia copertura delle informazioni. Un lavoro che richiederebbe molti giorni se non settimane utilizzando altri strumenti di ricerca, viene effettuato in una o due ore con l’impiego di Socrates.”

Una ricerca effettuata con strumenti tradizionali, inoltre, potrebbe portare a conclusioni inaccurate o inesatte, non potendo raggiungere una quantità così vasta di informazioni rilevanti.

Applicazioni future

Creato per l’utilizzo in ambito militare e adattato al settore sanitario per fronteggiare un’emergenza globale, il sistema Socrates potrà essere ampiamente sfruttato in ambito civile, in differenti settori.
La società, infatti, si auspica che, una volta superata la pandemia, il sistema possa trovare applicazione nel settore privato e che possa dare un contributo alla ripresa economica. I fondatori di Omnisol vogliono trasformare Socrates in un motore di business intelligence che offra informazioni dettagliate e consigli alle aziende, come le possibili collaborazioni o i mercati su cui affacciarsi.

Secondo quanto riporta il sito Calcalistech, i fondatori vedono dinnanzi tre sfide tecnologiche.
Innanzitutto, il sistema deve raccogliere dati in tempo reale da molteplici fonti in diverse lingue. Poi, deve estrapolare le informazioni rilevanti per la ricerca e infine deve creare delle simulazioni per verificare l’efficacia delle raccomandazioni e delle soluzioni offerte.

Nella pagina web della società si sottolinea come tutte queste capacità aiuteranno la comunità nazionale a fronteggiare la carenza di forniture mediche e contribuiranno alla ripresa economica, aiutando molte aziende ad adattarsi e avere successo nell’economia post-coronavirus.

D’altronde, lo scopo dichiarato della società Omnisol è il progresso nella scienza, nella tecnologia, nella medicina e nell’educazione. L’applicazione del sistema di intelligenza artificiale è, quindi, aperto a vari settori del tessuto economico-sociale.

Ad oggi le informazioni su questa tecnologia sono ancora poche, ma ci si aspetta un suo più ampio utilizzo e quindi una sua più profonda comprensione nel prossimo futuro, sia a livello nazionale, che a livello internazionale.

 

 

FacebookTwitterLinkedIn