A.N.N.A. una intelligenza artificiale su reti neurali debutta in MotoGP19
FacebookTwitterLinkedIn

A.N.N.A. un sistema di intelligenza artificiale basato su reti neurali farà il suo debutto in MotoGP19

Un rivoluzionario sistema di Intelligenza Artificiale basata su reti neurali made in Italy che cambia il comportamento di guida e le prestazioni in pista, estremamente realistiche e naturali, nel gioco MotoGP19

ANNA Intelligenza Artificiale MotoGP19
Claudia Costa

 

Un livello di sfida mai visto, avversari più intelligenti, più veloci e che approfittano di ogni singolo errore. A.N.N.A. acronimo di Artificial Neural Network Agent, farà il suo debutto in pista nel gioco MotoGP19, disponibile a partire dal 6 giugno su PlayStation4, Xbox One, Windows PC/STEAM, TIMGAMES e dal 27 giugno su Nintendo Switch. Un rivoluzionario sistema di Intelligenza Artificiale basata su reti neurali presentato da Milestone, fondato a Milano nel 1996 euno dei principali e più affermati sviluppatori di giochi di corse al mondo.

Sviluppata in oltre due anni di collaborazione con gli ingegneri e i data scientist di Orobix, società specializzata nell’ingegneria di soluzioni di Intelligenza Artificiale, A.N.N.A. rappresenta un cambio di paradigma rivoluzionario rispetto ai tradizionali sistemi di IA. Infatti, con l’IA basata su reti neurali i programmatori non impongono comportamenti prestabiliti, bensì forniscono all’intelligenza artificiale una visione del mondo circostante, un obiettivo e le azioni per poterlo raggiungere. Attraverso un meccanismo di rewarding, i programmatori informano l’IA in merito ai comportamenti utili al raggiungimento dello scopo e a quelli dannosi. Sarà poi l’IA ad imparare il modo migliore per raggiungere l’obiettivo prefissato.

Questo approccio al machine learning è noto come reinforcement learning e permette di ottenere un’IA realmente consapevole dell’ambiente che la circonda e di ciò che sta facendo, a differenza di altri approcci che limitano l’azione dell’IA a comportamenti prestabiliti. Nel primo caso la strategia di gioco emerge dall’interazione dell’IA con l’ambiente, nel secondo viene imposta.

 

Reinforcement learning per una guida realistica e naturale

La fase di training basata sull’apprendimento per rinforzo permette di simulare in una singola giornata più di 200.000 gare (più di quante un pilota professionista può accumulare in tutta la sua vita). Le principali attività si possono raggruppare in due macro-momenti:

  • exploration, in cui l’IA cerca di capire se le conseguenze di ogni sua azione sono positive o negative al raggiungimento dello scopo;
  • exploitation, in cui l’IA sfrutta esperienza e conoscenza accumulata per ottenere il miglior reward possibile.

Il risultato è un comportamento di guida estremamente realistico e naturale, in cui le manovre e le tecniche di guida sono simili a quelle di un pilota professionista. Anche dal punto di vista delle performance, il comportamento in pista dell’AI Neurale si avvicina a quello dei veri piloti della MotoGP, con tempi sul giro molto inferiori rispetto a un sistema di AI classico e simili a quelli realizzati sui circuiti reali dai piloti. Il comportamento in gruppo è aggressivo ma corretto nei confronti degli altri piloti in pista, con l’IA pronta ad approfittare di ogni minimo errore. Il livello di sfida sarà molto alto e metterà a dura prova anche i piloti virtuali più navigati. Milestone ha precisato cheil livello di difficoltà potrà comunque essere modulato in base alle abilità del giocatore al fine di rendere MotoGP 19 un titolo accessibile a più utenti.

 

Il video con il quale Milestone ha presentato A.N.N.A.

FacebookTwitterLinkedIn
FacebookTwitterLinkedIn

Questo sito utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all’uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi