News

Google porta l’apprendimento automatico ai fogli di lavoro online con Simple ML for Sheets

Annunciata una versione beta del componente aggiuntivo Simple ML for Sheets. Ha un'architettura estensibile che consente agli utenti di beneficiare di componenti aggiuntivi che estendono le funzionalità predefinite disponibili nell'applicazione [...]
Google
  1. Home
  2. News
  3. Google porta l’apprendimento automatico ai fogli di lavoro online con Simple ML for Sheets

Google ha annunciato una versione beta del componente aggiuntivo Simple ML for Sheets. Fogli Google ha un’architettura estensibile che consente agli utenti di beneficiare di componenti aggiuntivi che estendono le funzionalità predefinite disponibili nell’applicazione. In questo caso, Fogli Google beneficia della tecnologia ML che Google ha sviluppato per la prima volta nel progetto open source TensorFlow. Con Simple ML for Sheets, gli utenti non dovranno utilizzare un servizio TensorFlow specifico, poiché Google ha sviluppato il servizio per essere il più facilmente accessibile possibile.

Cosa può fare Simple ML di Google con i fogli di calcolo

Quindi cosa può fare Simple ML for Sheets? Due delle attività per principianti nella versione beta evidenziate da Google includono la capacità di prevedere i valori mancanti o individuare quelli anomali. Il componente aggiuntivo supporta diverse altre attività comuni di ML come il training e la valutazione dei modelli, la generazione di previsioni e l’interpretazione dei modelli e delle loro previsioni. Inoltre, poiché Simple ML può esportare modelli in TensorFlow, le persone con esperienza di programmazione possono utilizzare i modelli Simple ML con la loro infrastruttura ML esistente.

Superare le sfide della complessità

È possibile che gli utenti di Fogli Google traggano vantaggio da ML senza Simple ML, ma potrebbe non essere facile per i non addetti ai lavori.

“Abbiamo identificato la conoscenza e la mancanza di guida come i fattori principali per i professionisti non ML per utilizzare facilmente il ML”, dichiara Mathieu Guillame-Bert, ingegnere del software di Google. “Usare uno strumento ML classico, come TensorFlow in Python, è come trovarsi di fronte a una pagina bianca.”

WHITEPAPER
Istruzioni pratiche, tool e servizi per organizzare un Contact Center performante grazie all'AI
CRM
Intelligenza Artificiale

Guillame-Bert ha affermato che l’utilizzo di uno strumento ML classico richiede, tra le altre cose, che l’utente comprenda la programmazione, l’inquadramento dei problemi ML, la costruzione del modello e la valutazione del modello. Ha osservato che tale conoscenza è generalmente acquisita attraverso le lezioni o autodidatta per un lungo periodo di tempo.

Al contrario, Simple ML è come un questionario interattivo. Guida l’utente e presuppone solo conoscenze di base sui fogli di calcolo.

Guardando al futuro, Guillame-Bert afferma che Google lavorerà per migliorare ulteriormente l’usabilità del componente aggiuntivo e prevede di aggiungere nuove funzionalità a Simple ML for Sheets che non richiedono alcuna conoscenza ML da parte dell’utente.

 

FacebookTwitterLinkedIn
FacebookTwitterLinkedIn