Sanremo 2018: dai social arrivano critiche e commenti negativi - AI4Business
16 novembre 2018
FacebookTwitterLinkedIn

Sanremo 2018: dai social arrivano critiche e commenti negativi

Sanremo 2018 IBM Watson
Redazione

A scattare la fotografia dei social del Festival di Sanremo 2018 è IBM Watson che dall’analisi di oltre 400mila documenti relativi alla prima serata traccia un quadro non proprio roseo: emergono un buon numero di critiche e commenti negativi, circa il 35% rispetto al totale delle conversazioni in rete 

 

Nell’analisi avviata da IBM Watson della prima serata del Festival di Sanremo 2018, che ha preso in considerazione oltre 400.000 documenti, emergono un buon numero di critiche e commenti negativi, circa il 35% rispetto al totale delle conversazioni in rete della prima serata, seguita da circa 11.603.000 spettatori, con uno share del 52,1 per cento.

Qui il video di IBM con le analisi di Watson sulla prima serata del Festival di Sanremo 2018:

https://youtu.be/XLMGbq5MLcU 

Sanremo 2018: i campioni di cui si discute di più dopo la prima serata

Nel mondo dei social i campioni di cui si discute e si parla di più sono Ermal Meta e Fabrizio Moro, Annalisa e The Kolors. Mentre tra i favoriti sempre Ermal Meta e Fabrizio Moro, The Kolors e si aggiunge Lo Stato Sociale.

Le canzoni più apprezzate della prima serata di Sanremo 2018

Le canzoni più apprezzate sono state nell’ordine: “Il mondo prima di te”, “Non smettere mai di cercarmi” e “Imparare ad amarsi”. Commenti positivi anche per “Adesso” e “Non mi avete fatto niente”.

Sanremo 2o18 tra eleganza, presentazioni ed ospiti

Per quanto riguarda il look la più elegante per il popolo dei social è Annalisa, seguita da The Kolors e Max Gazzè, con anche tante critiche espresse sui diversi partecipanti.

Tra i presentatori Michelle Hunziker sbaraglia tutti e si conferma, già dalla prima serata, reginetta del Festival. Mentre tra gli ospiti è senza dubbi Fiorello che raccoglie il maggior gradimento.

In generale ai commenti negativi del Festival si aggiungono quelli del Dopofestival.

FacebookTwitterLinkedIn
FacebookTwitterLinkedIn

Questo sito utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all’uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi