Digital360 Awards

Machine Learning e intelligenza artificiale: i trend del mercato in Italia

Automazione, analisi predittiva, digital intelligence platform e Natural language processing sono alcuni dei trend emergenti alla luce dei progetti candidati ai Digital360 Awards 2022 per la categoria “Machine Learning e Intelligenza Artificiale” [...]
Josephine Condemi

giornalista

  1. Home
  2. Intelligenza Artificiale
  3. Machine Learning e intelligenza artificiale: i trend del mercato in Italia

Machine learning e AI: i dati di mercato Italia

Nel 2021 il mercato AI in Italia è cresciuto ancora: +27% rispetto al 2020, per un fatturato di 380 milioni di euro. La ricerca dell’Osservatorio Artificial Intelligence del Politecnico di Milano evidenzia come un terzo del mercato, il 35%, riguardi l’Intelligent Data Processing, ovvero i processi di analisi ed estrazione di valore dai dati.

Un settore che è cresciuto negli ultimi dodici mesi del 32%, ma meno delle applicazioni AI nei chatbot e virtual assistant (+34%) e nella computer vision (+41%).

Dopo l’Intelligent Data Processing, le soluzioni più diffuse sul mercato italiano riguardano il Natural Language Processing, ovvero l’interpretazione del linguaggio naturale, per il 17,5%, e il Recommendation System, ovvero i suggerimenti di contenuti in linea con le preferenze dei clienti, per il 16%. Non manca l’Intelligent Robotic Process Automation, l’automazione robotica dei processi via AI, per il 10%.

Machine learning mercato Italia 2022

Il mercato dell’AI nel 2021 – Osservatorio Artificial Intelligence del Politecnico di Milano

Ma l’adozione di almeno un progetto di AI in azienda differisce enormemente rispetto alle dimensioni di impresa: a fronte di un 59% di grandi imprese, tra le pmi la percentuale crolla al 6%.

Machine learning mercato Italia 2022

Progetti di AI avviati nelle imprese italiane – Osservatorio Artificial Intelligence del Politecnico di Milano

E se l’Italia ha avviato nel 2021 il Programma Strategico per l’Intelligenza Artificiale, tra le imprese che hanno adottato almeno un progetto di AI, l’approccio strategico si concentra sulla migrazione in cloud delle risorse hardware (IT strategy) e sullo sforzo di una gestione integrata dei dati (Data Strategy) mentre molta strada da fare rimane sulla centralità del team AI in azienda (Team Strategy) e sulla gestione delle implicazioni etiche del progetto (Ethics Strategy).

Machine learning mercato Italia 2022

Approccio strategico all’AI delle organizzazioni italiane – Osservatorio Artificial Intelligence del Politecnico di Milano

Il punto di vista dei consumatori nel 2021

Ne hanno sentito parlare ma non sanno riconoscerla: è il rapporto dei consumatori italiani con l’AI che emerge dall’ultima ricerca dell’Osservatorio Artificial Intelligence del Politecnico di Milano.

Se, infatti, solo il 5% degli intervistati non ha mai sentito nominare l’AI, solo il 60% saprebbe riconoscerla nei prodotti o servizi che utilizza. E se 8 persone su 10 hanno un giudizio positivo sull’intelligenza artificiale, quasi una su due (48%) non affiderebbe i propri cari a un robot badante o i propri soldi (47%) a una AI che faccia da consulente finanziario.

Machine learning mercato Italia 2022

I 6 trend 2022 di machine learning dai candidati ai Digital360 Awards

WHITEPAPER
Efficienza energetica nei processi produttivi: scopri come, grazie a Digitalizzazione e AI
Intelligenza Artificiale
IoT

1. Automazione nella sanità per la continuità ospedale-territorio

Proprio l’automazione nella sanità è uno dei trend emergenti, nel mercato Italia 2022 del machine learning, dai Digital360 Awards 2022. Com’è noto, in ambito sanitario l’intelligenza artificiale può essere utilizzata sia dal lato amministrativo che dal lato clinico.

Soprattutto sul versante amministrativo, uno dei nodi ultradecennali del Sistema Sanitario Nazionale riguarda l’interoperabilità delle piattaforme, ovvero la possibilità di un linguaggio comune che consenta a piattaforme diverse di comunicare e scambiarsi dati (e documenti). Piattaforme diverse che dovrebbero mettere in comunicazione strutture private con le pubbliche o servizi ospedalieri e servizi territoriali.

L’AI può contribuire ad allineare le procedure e implementare lo standard, automatizzando i processi per l’erogazione e la distribuzione dei documenti utili rispettando al tempo stesso la compliance normativa.

2. Analisi predittiva sempre più usata negli e-commerce

L’analisi predittiva è strettamente legata all’evoluzione del machine learning e, soprattutto, del deep learning: sulla base dell’elaborazione dei dati in tempo reale, confrontandoli con i dati storici fornisce scenari utili a prevedere l’ottimizzazione delle risorse del magazzino, la domanda di un prodotto, l’andamento delle vendite, la massimizzazione dei margini, i guasti ai macchinari.

Soprattutto in relazione agli e-commerce, l’utilizzo dell’analisi predittiva crescerà, grazie a sempre più sofisticati meccanismi di profilazione e correlazione, utili ad anticipare la mossa del cliente sulla base delle sue preferenze e delle tendenze di mercato.

3. Digital Intelligence Platform per ottimizzare le informazioni in azienda

Le Digital Intelligence Platform supportano le applicazioni di AI, sistematizzando la raccolta e l’analisi dei dati e fornendo le API, ovvero le interfacce che servono allo sviluppo delle applicazioni basate sull’AI.

Una DIP consente alle diverse applicazioni di dialogare tra loro con un unico linguaggio: dal punto di vista delle imprese, la tendenza è l’investimento in una federazione di nodi intelligenti, per ottimizzare il flusso di informazioni che provengono dai dati senza sacrificare la flessibilità dei processi.

4. Natural Language Processing per lo storage e la customer care

L’NLP, l’elaborazione del linguaggio naturale, è l’insieme delle tecniche che servono ad addestrare l’algoritmo in modo che preveda la parola successiva in una frase e riesca a tradurre o generare automaticamente testi o risposte nelle conversazioni.

Diventa quindi possibile immagazzinare un documento e riceverlo attraverso interfacce uomo-IA che usano lo stesso linguaggio, nonché ottimizzare la customer care attraverso chatbot dedicati.

5. L’intelligenza artificiale per il monitoraggio aziendale

Il 26,6% delle aziende utilizza sistemi di IA per la sicurezza informatica: il dato che emerge dal Report ISTAT “ICT nelle imprese 2021” trova conferma nei Digital360Awards2022.

Il data monitoring non può infatti prescindere da un utilizzo efficiente di sistemi AI, che elaborino dati in tempo reale anche con funzione predittiva.

Geolocalizzazione, immagini delle telecamere di sorveglianza, dati di sensori, contenuti del dark web possono essere analizzati e correlati per arrivare al riconoscimento facciale, vocale nel caso di intercettazioni e, nei casi più avanzati, al riconoscimento di un pattern comportamentale.

6. Machine learning, avanza l’approccio multistrategico

Uno dei trend principali nel mercato Italia 2022 del machine learning è l’approccio inferenziale multistrategico, ovvero l’utilizzo di diversi modelli a seconda delle esigenze, e di diverse porzioni di informazione che vengono elaborate in sinergia da nodi edge e data center cloud.

Un’altra tendenza è il federated learning, l’apprendimento federato, ovvero la possibilità di addestrare l’algoritmo attraverso dei dati che restano sul singolo server o dispositivo, senza essere scambiati.

Non ultime, il MLOps, ovvero l’applicazione dei principi DevOps allo sviluppo di soluzioni di machine learning, e l’iperautomazione con un utilizzo sempre più spiccato dell’IoT.

 

WHITEPAPER
Cognitive Experience Center: ecco l'AI che può davvero supportare i tuoi operatori!
Intelligenza Artificiale
Networking

 

FacebookTwitterLinkedIn
FacebookTwitterLinkedIn