La voce come interfaccia uomo-macchina all’Innovation Day 2022

L’evento si tiene il 16 giugno a Milano, organizzato da FoolFarm in collaborazione con Havas Life. Presenti ospiti internazionali, tra i quali Simone Severini, direttore del programma di Quantum Computing di Amazon AWS Usa [...]
  1. Home
  2. Intelligenza Artificiale
  3. La voce come interfaccia uomo-macchina all’Innovation Day 2022

All’Innovation Day 2022, in programma il 16 giugno a Milano, FoolFarm Spa, “fabbrica europea di startup” nell’intelligenza artificiale, blockchain e cybersecurity, presenterà i suoi nuovi progetti durante l’evento organizzato dalla sua community di angels investors, il “Foolers Club”, che conta oggi già oltre 140 membri.

L’evento, dal titolo “Your Voice, Your Data, Your Life”, si terrà presso la Fonderia Napoleonica Eugenia di Milano (dalle ore 18.00), e verterà attorno al ruolo della voce come interfaccia uomo-macchina nella rivoluzione guidata dall’intelligenza artificiale.

Durante l’evento si terrà una round-table intitolata The Voice Next Impact che esploderà il tema della voce come trend tecnologico in grado di impattare sulla quotidianità delle persone, alla quale parteciperanno anche due startup, VoiceMe e IIO, entrambe nate negli “studios “di FoolFarm nel 2021.

Saranno presenti ospiti internazionali, tra i quali anche Simone Severini, direttore del programma di Quantum Computing di Amazon AWS negli Stati Uniti, il quale parlerà della nuova frontiera dell’IT, i computer quantici, in grado di sviluppare capacità computazionale un milione di volte superiore a quella dei più potenti calcolatori attuali.

Andrea Cinelli

Nel corso dell’ evento, il Ceo & Founder di FoolFarm, Andrea Cinelli, uno dei pionieri del digitale italiano, inventore di prodotti come Libero.it e Alice.it e startupper seriale, presenterà il nuovo aumento di capitale da 3,5 mln di euro rivolto allo sviluppo internazionale di FoolFarm e che punterà, entro il 2027, a creare oltre 45 nuove startup nei settori dell’intelligenza artificiale, blockchain e cybersecurity 100% made in Italy, realizzando nei prossimi 5 anni oltre 400 milioni di euro a valore e 100 milioni di capital gain, puntando all’IPO su un listino europeo.

FoolFarm è una vera e propria “fabbrica di startup” e ha portato in Italia il modello del Venture Building, nato nei primi anni 2000 negli Stati Uniti e che all’estero sta avendo un enorme successo grazie a player come i tedeschi Rocket Internet, i francesi E-founders e gli inglesi Founders Factory. Da questo modello sono nate startup di successo come Glovo, Zalando, Medium, Kickstarter, Twitter, N26.

Con il nuovo aumento di capitale, FoolFarm mira a sviluppare la propria capacità di R&D e i propri laboratori di ricerca per lo sviluppo di nuova proprietà intellettuale e brevetti attorno ai quali creare le nuove startup. FoolFarm crea startup da zero al mercato, esclusivamente attorno a nuovi brevetti: nel 2021 sono usciti oltre 4 brevetti dai laboratori di FoolFarm e la società punta a svilupparne oltre 25 nei prossimi 5 anni, sempre nel settore dell’intelligenza artificiale, blockchain e cybersecurity

WHITEPAPER
La guida per scegliere il miglior antivirus gratuito per il tuo PC
Personal Computing
Cybersecurity

Nel corso della serata verrà presentato anche FoolCapital Spa, il nuovo fondo di investimento che si propone di raccogliere oltre 28 milioni di euro per investire in oltre 40 progetti di startup 100% made in Italy sempre nel settore dell’intelligenza artificiale, blockchain e cybersecurity create attraverso criteri di venture building sviluppando oltre 120 milioni di capital gain. La multinazionale della consulenza, KPMG guidata dal partner Silvano Lenoci, è l’advisor di FoolFarm per entrambe le operazioni.

Il lancio di Fragmentalis

Infine, sarà presentata la nuova startup Fragmentalis, una piattaforma SaaS di cybersecurity per le imprese che consentirà di offrire, in questo momento minacciato da hackers e attacchi  informatici, una delle soluzioni più sicure al mondo per la protezione dei dati personali dei clienti da parte delle aziende e delle applicazioni digitali, riducendo di oltre il 50% i costi necessari per la gestione dei dati più sensibili e qualsiasi uso improprio.

Grazie alla tecnologia brevettata della “polverizzazione del dato”, sviluppata nei laboratori di R&D di FoolFarm e basata sulla tecnologia della crittografia omomorfica, i dati saranno criptati, frammentati e richiamati a ogni utilizzo e il cliente sarà l’unico possessore della chiave che ne ricompone i frammenti (da qui il nome Fragmentalis): questo grazie a tecnologie come la blockchain, l’AI e sistemi, appunto, di criptazione omomorfica. Fragmentalis sarà offerta come soluzione SaaS a partire da settembre 2022.

Il lancio di Fragmentalis fa seguito a due altre startup di grande successo di FoolFarm: IIO (iio.ai) – la prima piattaforma di Voice-as-a-Service – e VoiceMe (voiceme.id) la prima piattaforma B2B2C di Voice Authentication che consente di trasformare la voce di una persona, nella sua identità, nel suo sistema di pagamento e consentirà di firmare legalmente con la voce.

Andrea Cinelli co-founder e CEO di FoolFarm Spa ha dichiarato: “FoolFarm è oggi la più grande fabbrica di Startup italiana nell’intelligenza artificiale, blockchain e cybersecurity. Vogliamo dare un contributo per consentire al nostro paese di cavalcare efficacemente la nuova rivoluzione industriale alle porte, quella della AI, con un modello di creazione delle startup innovativo, il Venture Building perché questo consente di non disperdere talento italiano e di ridurre il rischio per gli investitori, garantendo tassi di successo superiori al 70% delle startup”.

All’evento sono attesi oltre 500 investitori, in presenza e online, e ospiti di corporations italiane e internazionali tra cui: Carola Salvato CEO Havas Life, Carlo Tassi Presidente di Italian angels for Growth, Demetrio Migliorati, Luigi Tommasini, Matteo Masi, Mentors e sponsor della Startup Fragmentalis, Silvano Lenoci Partner at KPMG Corporate Finance, Renato Dalla Riva Foolers Club Ambassadors, Jacopo Moschini Presidente Giovani Imprenditori di Confindustria Lombardia, Orietta Calcinoni Foniatra e OTL, Stefania Fregosi Healthcare Head Ipsos Italy, Francesca Pasinelli Direttore Generale Fondazione Telethon, Pasquale Bombino CEO IIO srl, Mauro Ferri CRO Voiceme srl, Simone Severini Director Quantum computing, Amazon Web Services (AWS).

 

FacebookTwitterLinkedIn