NEWS

DeepMind AlphaGeometry, campione della matematica



Indirizzo copiato

Il sistema di intelligenza artificiale sviluppato dalla società di Google si avvicina alla medaglia d’oro della matematica rispondendo correttamente a 25 su 30 domande delle Olimpiadi Internazionali di Matematica. Questo successo rappresenta un importante passo avanti verso lo sviluppo di un’intelligenza artificiale generale

Pubblicato il 18 gen 2024



AlphaGeometry

DeepMind, l’unità di intelligenza artificiale di Google, si avvicina al podio della matematica complessa: AlphaGeometry, il sistema sviluppato dal colosso tecnologico, ha dimostrato una competenza crescente rispondendo correttamente a 25 delle 30 domande provenienti dalla Olimpiade Internazionale di Matematica per studenti delle scuole superiori. Questo risultato, pubblicato il 17 gennaio su Nature, si avvicina allo standard dei vincitori umani della medaglia d’oro e mette in luce sia la crescente abilità dell’AI nella matematica che gli ostacoli ancora da superare.

L’AI alla sfida della matematica complessa

La sfida della matematica complessa rappresenta un importante banco di prova per lo sviluppo di un’intelligenza artificiale generale (AGI) in grado di eguagliare o superare le capacità umane. “Questo è un passo cruciale verso la costruzione di un AGI”, ha dichiarato Quoc V Le, ricercatore di DeepMind. “È un altro esempio che rafforza come l’IA possa aiutarci a progredire nella scienza e a comprendere meglio i processi che determinano il funzionamento del mondo”.

AlphaGeometry, cos’è, come funziona

AlphaGeometry è un sistema neuro-simbolico che combina apprendimento linguistico e ragionamento deduttivo. Il metodo ibrido viene paragonato al concetto di “Pensiero veloce e lento”, coniato dallo psicologo Daniel Kahneman per descrivere il potere combinato del riconoscimento rapido di schemi e del pensiero logico più ponderato. Questo approccio, secondo Trieu H Trinh, membro del team di ricerca di DeepMind, offre “il meglio di entrambi i mondi” per risolvere problemi geometrici.

Visual representations of the synthetic data generated by AlphaGeometry

Il campo della geometria è familiare a tutti noi, ma è sostenuto da una complessa struttura teorica matematica. I ricercatori hanno creato un archivio di 100 milioni di esempi di dati geometrici sintetici per addestrare il sistema. Il punteggio ottenuto da AlphaGeometry, 25 su 30, si avvicina al 25,9 dei vincitori umani delle Olimpiadi Matematiche dal 2000 al 2022 e supera ampiamente il punteggio di 10 raggiunto dal precedente sistema automatizzato.

Fonte: DeepMind

L’obiettivo è superare le capacità della mente umana

Tuttavia, l’obiettivo ancora più grande per DeepMind e altri ricercatori è creare sistemi AI in grado di affrontare problemi matematici che sono risultati oltre la portata della mente umana. Mikhail Burtsev, Fellow AI Landau presso l’Istituto Londinese per le Scienze Matematiche, ha dichiarato che il lavoro di DeepMind rappresenta un grande passo avanti – ma “solo entro i limiti della sfida che si pone”.

La prospettiva iconica di un sistema AI che supera un rivale umano in matematica, come fece il computer scacchistico Deep Blue con il campione del mondo Garry Kasparov nel 1997, rimane ancora lontana. DeepMind ha dichiarato che non ha ancora piani per partecipare alla Olimpiade Internazionale di Matematica, ma non esclude questa possibilità nel suo costante impegno nel rigoroso campo della matematica.

Articoli correlati

Articolo 1 di 4