NEWS

Al via il primo Synthetic Data Hackathon per accelerare l’AI



Indirizzo copiato

Organizzato da Aindo, startup italiana emergente nel settore tech. L’evento vede studenti universitari di Roma e Trieste sfidarsi, il 3 e 4 febbraio, nel creare soluzioni AI basate su dati sintetici, nel rispetto della privacy

Pubblicato il 30 gen 2024



Hackathon Aindo

Aindo, la startup di origine italiana che ha fatto parlare di sé al CES 2024 di Las Vegas con la sua tecnologia brevettata per la generazione di dati sintetici, ha annunciato l’evento “Synthetic Data Hackathon: Accelerate AI”. Primo del suo genere, è dedicato all’esplorazione delle potenzialità dei dati sintetici nell’intelligenza artificiale (IA) e vede studenti universitari di Roma e Trieste sfidarsi il 3 e 4 febbraio. L’iniziativa è promossa da Aindo in collaborazione con l’Università degli Studi di Trieste, il Dipartimento di Ingegneria informatica, automatica e gestionale (DIAG) Antonio Ruberti dell’Università La Sapienza di Roma, Televita – azienda triestina leader nei servizi telematici nel settore della salute – e AI2S (Artificial Intelligence Student Society).

Premi per un totale di 4.500 euro

I partecipanti avranno l’opportunità di vincere premi per un totale complessivo di 4.500 euro. Le squadre saranno valutate su tre criteri: miglior punteggio complessivo (3.000 euro), miglior performance della soluzione sviluppata (1.000 euro) e migliore presentazione (500 euro).

Le iscrizioni all’Hackathon sono aperte fino al 1 febbraio sul sito: https://hackathon.aindo.com/. Si può partecipare in squadre da due a cinque persone.

La competizione si svolgerà nelle sedi di Roma (Aula B2 presso la Facoltà di Ingegneria dell’informazione, informatica e statistica dell’Università La Sapienza) e Trieste (Libreria Knulp). I premi saranno assegnati sulla base della performance della soluzione sviluppata e della capacità di presentare efficacemente il lavoro svolto.

“Synthetic Data Hackathon: Accelerate AI”, gli organizzatori

Aindo è una realtà emergente nel panorama tech internazionale, nata dalla Scuola Internazionale Superiore di Studi Avanzati (SISSA) di Trieste. La sua tecnologia di generazione di dati sintetici ha riscosso grande interesse a livello globale, tanto da essere presentata tra le innovazioni tecnologiche al CES 2024. L’obiettivo dell’Hackathon è quello di stimolare la ricerca e lo sviluppo di soluzioni AI basate su dati sintetici, che non contengono informazioni personali e permettono quindi un approccio rispettoso della privacy.

Televita, partner storico di Aindo dal 2023 per lo sviluppo di servizi di teleassistenza sanitaria predittiva, collabora all’evento con l’intento di coinvolgere gli studenti in progetti innovativi sul territorio.

Anche AI2S supporterà l’organizzazione durante i giorni dell’Hackathon.

Daniele Panfilo, co-fondatore e CEO di Aindo, sottolinea l’importanza dei dati sintetici nel panorama dell’IA: “Si prevede che entro il 2024 il 60% dei dati utilizzati in progetti di AI sarà generato sinteticamente, a fronte dell’1% nel 2021”.

Articoli correlati

Articolo 1 di 4