FacebookTwitterLinkedIn

[Milano Digital Week] Città intelligente, vantaggi e limiti dell’intelligenza artificiale

Si parla di città intelligente durante la Milano Digital Week. Venerdì 15 marzo Piero Poccianti, Presidente dell’Associazione Italiana per l’Intelligenza Artificiale (AIxIA) interverrà al dibattito “La Città intelligente: visioni applicative e implicazioni legali” per analizzare, insieme al ricercatore Stefano Melacci, vantaggi e limiti delle nuove tecnologie dotate di intelligenza artificiale

Città intelligente - Milano Digital Week
Redazione - @AI4Business_it

 

La Città intelligente: visioni applicative e implicazioni legali”. E’ questo il titolo del dibattito promosso dallo studio Dentonos che si inserisce nel cuore della Milano Digital Week 2019, la settimana ricca di eventi che dal 13 al 17 marzo vedrà la città animarsi in dibattiti e confronti aperti (oltre 500 gli eventi in programma) che quest’anno hanno come tema portante l’intelligenza urbana.

L’appuntamento è previsto per venerdì 15 marzo 2019 dalle ore 9:00, presso la sala Torino della sede di Dentons in Piazza degli Affari 1 (a Milano naturalmente).

 

Ad aprire i lavori saranno Giangiacomo Olivi, partner di Dentons e membro del Gruppo di Esperti per l’Intelligenza Artificiale del MISE, e Andrea D’Agostino, Vicepresidente dell’associazione UGI Unione Giuristi per l’Impresa, che patrocina l’evento.

Il dibattito vedrà anche la presenza di Piero Poccianti, Presidente dell’Associazione Italiana per l’Intelligenza Artificiale (AIxIA), e Stefano Melacci, Ricercatore del Dipartimento di Ingegneria Informatica e dell’informazione Università di Siena, che discuteranno dei vantaggi e dei limiti delle nuove tecnologie dotate di intelligenza artificiale.

Non solo, durante il confronto tra Poccianti e Melacci ci sarà un terzo “oratore”, un assistente virtuale intelligente – chatbot – frutto della ricerca avanzata dell’Università di Siena.  L’impiego di queste nuove tecnologie dotate di intelligenza artificiale sta crescendo in modo esponenziale nella vita quotidiana sia delle persone che delle aziende. I vantaggi e i benefici riscontrati sono molti, ma non mancano i limiti: spesso infatti non capiscono correttamente le richieste o rispondono alle domande senza essere in grado di spiegare perché hanno fornito un certo tipo di soluzione. La vera sfida sta quindi nella loro capacità di evoluzione verso una comprensione più avanzata di linguaggio, ragionamento e apprendimento.

Nella seconda parte del convegno è prevista anche una tavola rotonda che vedrà protagonisti i rappresentati di aziende che stanno che stanno già lavorando a progetti innovativi per le città intelligenti del futuro: Walter Aglietti di IBM Software Lab; Gianluca Pasquali e Sabrina Baggioni di Vodafone Italia; Marco Dall’Orso di Arexpo – Progetto MIND; Stefano Gatti di Nexi; Dario Mancini di Waze e Vincenzo Tortis di Coima Sgr.

LA PARTECIPAZIONE ALL’EVENTO E’ GRATUITA MA E’ NECESSARIO ISCRIVERSI AL FORM DI REGISTRAZIONE

 

FacebookTwitterLinkedIn
FacebookTwitterLinkedIn

Questo sito utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all’uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi