Tecnologia

Tachyum sfida NVIDIA con il lancio di Prodigy, processore universale



Indirizzo copiato

Il chip è progettato per gestire carichi di lavoro ad alte prestazioni. Un singolo chip può eguagliare le prestazioni di 52 GPU NVIDIA H200 80GB

Pubblicato il 7 feb 2024



Tachyum Prodigy

Tachyum si prepara a sfidare NVIDIA con il lancio imminente di Prodigy, il processore universale. L’azienda ha reso noto che avvierà la produzione su larga scala di un chip all-purpose progettato per gestire carichi di lavoro ad alte prestazioni. Quest’annuncio rappresenta una chiara sfida a NVIDIA, suggerendo che il nuovo chip potrebbe minacciare la supremazia dell’azienda guidata da Huang.

Nel comunicato stampa, Tachyum ha sottolineato che un singolo chip Prodigy può eguagliare le prestazioni di ben 52 GPU NVIDIA H200 80GB, ognuna del valore di 41.789 dollari, e 7 server GPU Supermicro da 25.000 dollari ciascuno per l’addestramento di un modello con 1,6 miliardi di parametri. Il tutto per soli 23.000 dollari – una riduzione del costo del 99% rispetto ai 2 milioni totali che sarebbero necessari per i chip NVIDIA.

Come è fatto Prodigy

Prodigy è un dispositivo rivoluzionario che combina CPU, GPU e TPU in un’unica architettura, progettata per supportare applicazioni nei data center hyperscale, cloud privati e nel calcolo ad alte prestazioni e AI. Questo permette anche significativi risparmi sui costi e sui consumi energetici, contribuendo alla riduzione delle emissioni di carbonio. Il processore offre una flessibilità e agilità senza precedenti: Prodigy è in grado di adattarsi rapidamente a vari carichi di lavoro indipendentemente dalla loro complessità, garantendo sempre un ambiente omogeneo ed efficiente dal punto di vista energetico. Il processore supporta una vasta gamma di strumenti, modelli e librerie, inclusi emulatori software e hardware basati su FPGA.

Prodigy integra fino a 192 core a 64 bit che forniscono fino a 4,5 volte le prestazioni dei migliori processori x86 per i carichi di lavoro cloud, fino a tre volte le prestazioni delle migliori GPU per l’HPC e fino a sei volte le prestazioni delle GPU per l’AI.

“I progressi che abbiamo realizzato nello sviluppo della nostra roadmap di prodotto ci portano ad un 2024 ricco di aspettative”, ha dichiarato Radoslav Danilak, CEO e fondatore di Tachyum. “Siamo impazienti di mantenere il nostro impegno di trasformare i tradizionali data center in Universal Computing Center nel prossimo futuro”.

Riuscirà Tachyum a superare la concorrenza con Prodigy? Le prospettive sono promettenti e l’azienda ha già ricevuto un importante ordine per il processore.

Articoli correlati

Articolo 1 di 4