NEWS

Accenture acquisirà Ammagamma



Indirizzo copiato

L’operazione, di cui non sono stati resi noti i termini, servirà ad accelerare l’innovazione delle aziende italiane grazie all’intelligenza artificiale, e si realizza nel contesto del piano globale di investimenti da 3 miliardi di dollari della società di consulenza

Pubblicato il 29 nov 2023




Accenture acquisirà Ammagamma, società di consulenza nell’innovazione legata all’intelligenza artificiale. L’operazione si realizza nel contesto del piano globale di investimenti di 3 miliardi di dollari che Accenture prevede di attuare per accelerare la trasformazione dei propri clienti attraverso l’applicazione su larga scala dell’AI.

Chi è Ammagamma

Nata nel 2013 con l’obiettivo di migliorare la produttività e le performance delle aziende italiane sfruttando le potenzialità dell’AI, Ammagamma contribuisce già oggi in modo significativo allo sviluppo di una società consapevole delle potenzialità, delle implicazioni e degli impatti derivanti da questa tecnologia.

Con sede a Modena, opera in una regione determinante per lo sviluppo economico del Paese, a servizio di settori e filiere chiave dall’automobilistico al farmaceutico. Dal 2021 ha duplicato il proprio organico di professionisti e incrementato il fatturato, affiancando aziende leader nei settori energetico, assicurativo, bancario, utilities e media.

Ammagamma può contare su un gruppo multidisciplinare unico in Italia, composto da 90 professionisti esperti di AI, costituito da ingegneri, matematici, economisti, storici, filosofi e designer.

Accenture acquisirà Ammagamma

Mauro Macchi

“Non vediamo l’ora di portare Ammagamma in Accenture per imprimere un’ulteriore accelerazione nel percorso di crescita a favore dell’economia del nostro Paese” – dichiara Mauro Macchi, presidente e amministratore delegato di Accenture Italia. Ammagamma rappresenta un investimento fondamentale in una eccellenza italiana che ci consentirà di creare anche in Emilia-Romagna un polo di specializzazione in grado di trattenere e attrarre talenti che Accenture coinvolgerà nei progetti di innovazione dei principali player nazionali e internazionali.”

Accenture Ammagamma
Fabio Ferrari

Dal canto suo, Fabio Ferrari, presidente di Ammagamma, ha affermato: “È un momento di crescita, ma anche di riconoscimento per l’approccio umano-centrico che ci ha sempre distinto, per la nostra visione priva di mistificazioni di intelligenza artificiale come ‘semplice’ matematica applicata, capace di portare un impatto positivo alle persone, alle imprese, alla società – afferma Ferrari. “Diventare parte di Accenture è il miglior riconoscimento possibile per il percorso, pionieristico in alcune occasioni, che abbiamo tracciato fin qui”.

I termini della transazione non sono stati resi noti. Il completamento dell’acquisizione è soggetto alle consuete condizioni di chiusura.

Articoli correlati

Articolo 1 di 4