IBM Watson entra nel cuore della proposta Cloud Private di Big Blue
10 dicembre 2018
FacebookTwitterLinkedIn

IBM Watson entra nel cuore della proposta Cloud Private di Big Blue

IBM Watson Assistant e IBM Watson Speech-to-Text entrano in casa delle aziende come funzionalità integrate in IBM Cloud Private

IBM Watson
Redazione - @AI4Business_it

 

Recentemente IBM ha annunciato una serie di nuove funzionalità avanzate per IBM Cloud Private inclusa l’integrazione di potenti soluzioni di intelligenza artificiale come IBM Watson Assistant e IBM Watson Speech-to-Text, oltre al supporto per svariati public cloud, incluso IBM Cloud. Oggi, grazie a queste soluzioni, le aziende possono disporre di una scelta ancora più ampia e flessibile per realizzare il loro percorso evolutivo dell’IT e, per la prima volta, possono disporre del potenziale dell’IA di Watson dentro il firewall aziendale.

 

IBM Watson e IBM Cloud Private già scelto da diverse aziende

A meno di 12 mesi dal rilascio di IBM Cloud Private, la tecnologia open source che offre funzionalità cloud anche alle organizzazioni che si avvalgono di sistemi IT on-premise, IBM ha annunciato che centinaia di aziende in tutto il mondo hanno adottato questa piattaforma per aprire il proprio IT verso l’innovazione guidata dal cloud e dell’AI.

Tra queste, in Italia CNH Industrial, leader globale nel settore dei beni strumentali che produce macchine agricole e per il movimento terra, camion, veicoli commerciali, autobus e veicoli speciali, oltre a un ampio portafoglio di applicazioni powertrain, che ha siglato un accordo cloud pluriennale con IBM. Grazie all’accordo utilizzerà IBM Cloud Private e Watson Artificial Intelligence per trasformare i propri processi di business – dalla produzione alla supply chain, dalle vendite, al marketing fino ai servizi finanziari. IBM Cloud Private aiuterà CNH Industrial a ottimizzare la gestione delle applicazioni aziendali, beneficiando comunque della sicurezza che deriva dal controllo della propria infrastruttura on-premise. L’agilità e la flessibilità di ICP hanno il potenziale di generare maggiori efficienze a lungo termine nello sviluppo di applicazioni e consentire un time to market più rapido grazie a innovativi servizi al cliente.

Oltre a CNH Industrial, IBM annuncia accordi con la Polizia della Nuova Zelanda, il gruppo cinese Fuyao, la giapponese Aflac Insurance, l’ufficio di credito della Turchia Kredi Kayıt Bürosu e il Fidelity National Information Services del Brasile. Ecco alcuni dettagli:

  • La polizia della Nuova Zelanda (NZP) utilizza le tecnologie più innovative per trasformare le sue operazioni e aumentare la sua capacità di affrontare il crimine e mantenere la comunità al sicuro. NZP sta esplorando come IBM Cloud Private e la tecnologia container di Kubernetes possono aiutare a modernizzare i sistemi esistenti e offire rapidamente nuovi servizi come un sistema di comunicazioni basato su dispositivi mobili per i propri funzionari.
  • Il Gruppo Fuyao è il più grande e innovativo produttore cinese di vetri per auto, fornitore di Audi, Bentley, General Motors, Toyota e altri produttori automobilistici. Per soddisfare la domanda in crescita, Fuyao ha intrapreso un’iniziativa di Smart Manufacturing e utilizza IBM Cloud Private per integrare la gestione delle applicazioni aziendali in tutte le sue operazioni di produzione e business globali, garantendo il libero flusso di informazioni all’interno dell’organizzazione.
  • Aflac Insurance, fornitore leader di assicurazioni mediche che fornisce protezione a una familia giapponese su quattro, ha firmato un accordo con IBM per semplificare e automatizzare la sua infrastruttura IT. Con IBM Cloud Private, Aflac intende migliorare l’efficienza delle sue operazioni e accelerare lo sviluppo di nuovi prodotti e servizi.
  • Kredi Kayıt Bürosu (KKB) fornisce l’infrastruttura cloud nazionale per il settore finanziario della Turchia. Lo scorso anno KKB ha aperto un nuovo data center ad Ankara e ora utilizza IBM Cloud Private per consolidare e localizzare i sistemi bancari di oltre 150 associati, tra cui banche e altre società di servizi finanziari. Con IBM Cloud Private, KKB è in grado di guidare l’innovazione attraverso il proprio ecosistema di servizi finanziari, rispettando allo stesso tempo elevati standard di sicurezza e privacy dei dati
  • Fidelity National Information Services (FIS) , leader mondiale nelle soluzioni di elaborazione dei pagamenti per il settore finanziario brasiliano, ha adottato IBM Cloud Private per semplificare gli storni di carte di credito. IBM Cloud Private aiuta la FIS a orchestrare i vari sistemi IT coinvolti nella riconciliazione e nel controllo dei rimborsi delle transazioni, rispettando i severi requisiti normativi del settore e contribuendo a prevenire le frodi.

«Il cloud si è evoluto in breve tempo da modello per ridurre i costi dell’IT a piattaforma per la trasformazione e l’innovazione aziendale», ha dichiarato Alessandro La Volpe, Vice President di IBM Cloud per l’Italia. «IBM Cloud Private è per IBM l’elemento fondamentale di un’unica architettura che offre alle aziende una sola esperienza multicloud di integrazione e gestione di tutto lo spettro applicativo, dai sistemi mission critical tradizionali alle nuove applicazioni agili che abilitano le sfide più innovative del business».

 

La potenza di IBM Watson “in casa”

Oggi IBM sta promuovendo ulteriormente IBM Cloud Private, annunciando importanti migliorie della piattaforma, che vanno dalle funzionalità AI al supporto verso ulteriori cloud pubblici. A partire da oggi, IBM Watson Speech-to-Text è disponibile con il nuovo IBM Cloud Private versione 3.1, rendendolo per la prima volta disponibile per ambienti IT on-premise. Con Watson Speech-to-Text, gli utenti possono automaticamente trascrivere e analizzare l’audio di sette diverse lingue.

Inoltre, IBM Watson Assistant è ora disponibile su IBM Cloud Private. La piattaforma Watson Assistant aiuta gli sviluppatori e gli utenti non tecnici a creare soluzioni di intelligenza artificiale conversazionale, da semplici chat a soluzioni aziendali più complesse utilizzabili a supporto dei servizi di help desk e di supporto al cliente in generale..

IBM ha inoltre annunciato che IBM Cloud Private è ora disponibile su IBM Public Cloud, per aiutare le aziende a spostare facilmente i carichi di lavoro aziendali dai sistemi on-premise al cloud pubblico per creare ambienti cloud ibridi.

 

Il parere degli analisti

Secondo il Global Quarterly 2Q18 Cloud IT Infrastructure Tracker di IDC, settembre 2018, la spesa totale mondiale per l’infrastruttura cloud è prevista pari a 62,2 miliardi di dollari nel 2018, con una crescita anno su anno del 31,1%. Mentre i datacenter di cloud pubblici rappresenteranno la maggior parte di questa spesa, i cloud privati on-premise costituiranno circa il 20% del mercato totale delle infrastrutture cloud, con una crescita del 19,3% anno su anno nel 2018. “Le imprese hanno le più diverse esigenze di business e IT, alcune delle quali sono ben servite da offerte di cloud pubblico e altre no “, ha dichiarato Natalya Yezhkova, Research Director di IDC. “Il cloud privato on-premise è una opzione molto interessante e potente per le aziende che sono alla ricerca di un approccio graduale per trasformare la propria organizzazione mantenendo il controllo della propria infrastruttura IT”.

 

 

 

FacebookTwitterLinkedIn
FacebookTwitterLinkedIn

Questo sito utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all’uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi