News

Voice banking, arriva un assistente virtuale basato su machine learning

Si chiama Iole e lo ha realizzato l’azienda Auriga. È in grado di accelerare l’automatizzazione bancaria, senza rinunciare all’apporto umano: avvia autonomamente una consulenza con l’operatore remoto, qualora la richiesta dell’utente non rientri tra quelle di competenza dell’assistente virtuale [...]
voice banking Iole
  1. Home
  2. News
  3. Voice banking, arriva un assistente virtuale basato su machine learning

Un assistente virtuale basato interamente sul machine learning e capace di rispondere in modo rapido e intuitivo alle differenti richieste e comandi vocali dei clienti che abbiano bisogno di assistenza. La soluzione di voice banking si chiama Iole ed è realizzata da Auriga, azienda attiva nel settore di sviluppo di software per la banca omnicanale.

Presentato in occasione dell’evento ATM & Payments Innovation Summit, svoltosi a Berlino il 19 e 20 ottobre scorso, Iole è integrabile con Bank4Me, modulo della proposta #NextGenBranch di Auriga per la banca remota e digitale.

NextGenBranch: the Solution to Branch Closures | Auriga

Come funziona Iole, l’assistente virtuale per il voice banking

Come funziona Iole, assistente per il voice banking? Una volta rilevata la presenza del cliente tramite un sensore di movimento (IoT) e dopo che l’utente effettua l’autenticazione presso la postazione, Iole è a disposizione per una sessione di assistenza con un duplice ruolo: da un lato quello informativo, affiancando e guidando l’utente durante diverse transazioni; dall’altro quello esecutivo, attivandosi direttamente tramite comando vocale per alcune operazioni per conto del cliente.

Il ruolo di Iole all’interno dell’approccio #NextGenBranch di Auriga consiste in:

  • Illustrare le componenti della postazione self-service Bank4Me, consentendo all’utente di familiarizzare con la workstation;
  • Fornire informazioni riguardo le operazioni eseguibili da Bank4Me e relative alla filiale in cui la postazione è installata (come gli orari e le promozioni attive);
  • Guidare step by step il cliente durante un’operazione riducendo le probabilità di errore;
  • Eseguire attivamente un’operazione per conto dell’utente, in modo da garantirne una corretta esecuzione ed un incremento della fidelizzazione.

Con Iole l’apporto umano resta

Una soluzione che accelera l’automatizzazione bancaria, senza rinunciare all’apporto umano: Iole, infatti, è in grado di avviare autonomamente e in maniera intelligente una consulenza con l’operatore remoto, qualora la richiesta dell’utente non rientri tra quelle di competenza dell’assistente virtuale.

WHITEPAPER
AZIENDA RETAIL: ecco i 15 motivi per cui hai bisogno dell'Intelligenza Artificiale!
Intelligenza Artificiale
Retail

Inoltre, essendo basata su Open API, Iole è facilmente integrabile con servizi messi a disposizione da service provider terzi per l’esecuzione di pagamenti di diverso tipo (per esempio per l’acquisto di biglietti, viaggi o eventi).

Vincenzo Fiore, CEO di Auriga

 

Per Vincenzo Fiore, CEO di Auriga, “Iole è una soluzione inclusiva adatta sia per i più giovani, già abituati a un rapporto uomo/device avanzato, ma anche per le fasce più anziane, che nella consulenza attivata automaticamente da remoto possono individuare un gancio importante di relazione e conseguente fiducia”.

 

 

FacebookTwitterLinkedIn
FacebookTwitterLinkedIn