Ameca, come è fatto il robot umanoide di ultima generazione, cosa può fare e quanto costa

Costruito dalla Engineered Arts, viene considerato il migliore umanoide per interazione con l’essere umano. È anche una piattaforma per lo sviluppo di intelligenza artificiale, utilizzabile per testare sistemi di machine learning e permettere lo sviluppo di nuove tecnologie [...]
Davide Lo Prete

Analista Difesa e Sicurezza

Ameca
  1. Home
  2. Robotica
  3. Ameca, come è fatto il robot umanoide di ultima generazione, cosa può fare e quanto costa

Ameca non è solo un robot umanoide, ovvero un robot che presenta sembianze umane non solo per funzionalità e movimenti; ha un vero aspetto umano. Ameca è considerato dai suoi creatori, la società Engineered Arts, l’umanoide più avanzato mai realizzato e il perfetto umanoide per l’interazione tra essere umano e robot. Il robot può essere una piattaforma su cui testare i sistemi di intelligenza artificiale e di machine learning, grazie al sistema operativo Tritium, sviluppato dalla stessa società.

Come funziona Ameca

Ameca è costituito da hardware e software modulari, il che rende questo robot facilmente aggiornabile. Tutti i moduli sono in grado di funzionare indipendentemente, in modo tale che le componenti del corpo possano lavorare anche senza le altre: ad esempio, un braccio è in grado di funzionare anche senza le altre parti del corpo.

Il software Tritium

Il robot funziona attraverso il software Tritium, sviluppato da Engineered Arts nell’arco di ben 12 anni. Tritium permette di modificare il comportamento del robot da remoto, in quanto può funzionare in un browser da qualsiasi dispositivo connesso. Il software del robot è stato progettato in modo tale da essere in grado di leggere praticamente qualsiasi linguaggio di programmazione e di lavorare con quasi tutti i software, in modo da evitare problemi di incompatibilità.

Ameca Humanoid Robot AI Platform

Video

Poiché i robot hanno bisogno, per interagire, di dati e input da una molteplicità di sensori, Tritium è stato progettato per permettere al robot di rispondere in modo rapido agli input esterni e in tutte le condizioni. Il sistema di buffering permette ad Ameca di prendere decisioni rapide in totale sicurezza, di adattarsi ai cambiamenti imprevisti e di mantenere relazioni sicure e interattive con gli esseri umani. Il software è in grado, poi, di prioritizzare le azioni da svolgere, gestendo più input contemporaneamente e prevenendo comportamenti imprevedibili del robot.

Tutti i robot della società Engineered Arts, incluso Ameca, sono dotati di sensori, tra cui videocamere e microfoni. I dati trasmessi dai sensori sono disponibili sui device di chi controlla il robot, permettendo di controllare input e output e tempi di risposta del robot. Ameca è dotato di videocamere oculari che consentono una visione binoculare e il riconoscimento dei volti da una distanza di 2 metri. Le videocamere individuano i volti e poi utilizzano il rilevamento biometrico per riconoscere il genere, le emozioni e l’età delle persone. Inoltre, nelle “orecchie” sono installati dei microfoni che permettono al robot di avere un ascolto binaurale.

A conversation with Ameca

Video

I dati di Ameca

Ameca è alto 1,87 m, pesa 49 kg ed è in grado di eseguire 51 movimenti. Il robot reagisce quando percepisce qualcosa nel suo spazio personale, è in grado di riconoscere i discorsi e le voci provenienti da persone differenti e di collegare i gesti alle parole; inoltre, Ameca è in grado di imitare le espressioni facciali dei suoi interlocutori.

La componente hardware si basa sul sistema Mesmer, sviluppato da Engineered Arts per costruire robot espressivi e in grado di emulare le emozioni umane. I robot dotati di questa tecnologia, come Ameca, sono progettati e costruiti da scansioni 3D di persone reali, elemento che permette di imitare la struttura ossea, la pelle e le espressioni in modo molto realistico.

WHITEPAPER
Sfide di mercato, strategie e strumenti per la nuova INDUSTRY4.0, con il digitale al centro
Automotive
IoT

Ameca

Ameca, ambiti di applicazione

I robot umanoidi possono essere impiegati per una molteplicità di funzioni. Nel campo ospedaliero possono essere utilizzati per l’assistenza alle persone malate o ai medici e agli infermieri. Possono poi essere utili nelle scuole e nelle università per finalità educative e formative. Alcuni umanoidi, poi, possono essere utili nelle attività di polizia, nella gestione del traffico o nelle operazioni di soccorso.

Nello specifico, gli sviluppatori hanno concepito Ameca come una piattaforma per lo sviluppo di intelligenza artificiale, utile per testare sistemi di machine learning e permettere lo sviluppo di nuove tecnologie. Ameca può essere anche utilizzato nel corso di eventi per intrattenere il pubblico o come attrazione per i visitatori, proprio per la sua capacità di interazione con gli esseri umani.

Ameca, come gli altri robot della Engineered Arts, è in grado, secondo gli sviluppatori, di garantire esposizioni di grande impatto e dibattiti dal vivo interattivi, discorsi a membri executive delle aziende, performance teatrali e spettacoli allo stadio “avvincenti”.

Ameca

Quanto costa

Ameca può essere comprato o affittato per un evento. Sebbene sul sito della società non sia fornito il prezzo per entrambe le opzioni, alcune fonti riportano un costo (di acquisto) di oltre 130mila dollari.

 

FacebookTwitterLinkedIn