1. Home
  2. Autore: Nicoletta Boldrini
Machine Learning per Advertising - Concept
Machine Learning

Machine learning per l’advertising: con Quantcast messaggi corretti, al giusto target e al momento opportuno

6 Agosto 2019 Nicoletta Boldrini
Il machine learning applicato all’advertising, più in generale al digital marketing, è forse uno degli ambiti applicativi dell’intelligenza artificiale ad oggi più maturi, quello dove si vedono, ormai da qualche anno, risultati tangibili e misurabili dal punto di vista del business. Per capirne applicazioni ed opportunità abbiamo intervistato Ilaria Zampori, General Manager di Quantcast Italia […]
ON-Bot 2.0 - il chatbot di Teorema
Chatbot

ON-Bot 2.0, evolve ancora il chatbot firmato Teorema per l’assistenza agli utenti

29 Giugno 2019 Nicoletta Boldrini
Rispondere alle domande degli utenti 24 ore al giorno, 7 giorni su 7, interpretando il linguaggio naturale per fornire informazioni o assistenza alle persone. E’ ciò che fa ON-Bot 2.0, il chatbot di Teorema Engineering che integra anche funzionalità di analisi quantitative e qualitative diventando così uno strumento per raccogliere feedback e migliorare la relazione e l’ingaggio con gli utenti. L’azienda guarda ancora oltre e inizia a lavorare su sistemi realmente “intelligenti”, in grado di capire il contesto, comprendere le domande e interagire in modo più fluido con le persone, anche con la voce […]
Supercomputer Data Center
Deep Learning

Sistemi IT: perché le infrastrutture per abilitare l’Intelligenza Artificiale devono evolvere

8 Giugno 2019 Nicoletta Boldrini
L’Intelligenza Artificiale ha bisogno di infrastrutture potenti, affidabili, scalabili e performanti per reggere workload non tradizionali, processi analitici data-intensive e molto più estesi rispetto a quelli cui ci si era abituati a gestire. I sistemi IT devono evolvere e modellarsi sulla base di nuovo hardware più performante che va ad integrarsi con ambienti cloud anche (e soprattutto) di tipo pubblico […]
Sicurezza

Verso una “intelligent” cybersecurity, oltre le normative e il GDPR

17 Maggio 2019 Nicoletta Boldrini
Le aziende italiane considerano il GDPR oramai come un “problema risolto” e molte realtà si sono limitate al mero adeguamento normativo, senza cogliere invece il vero “stimolo” della regolamentazione che dovrebbe aiutare le aziende a pensare alla cybersecurity da una prospettiva più ampia, anche verso l’Intelligent Enterprise Security. Un esempio virtuoso viene da Florim, come hanno raccontato Alberto Veronesi, Gerardo Forliano, Enrico Pioli, rispettivamente CIO, CISO e ICT Network dell’azienda, durante un Executive Meeting organizzato da AI4Business con la sponsorship di VM Sistemi […]
Intelligenza Artificiale nella chimica
Intelligenza Artificiale

Chimica: l’intelligenza artificiale consente di fare enormi passi in avanti nella sintesi molecolare

26 Aprile 2019 Nicoletta Boldrini
La chimica organica, in particolare la sintesi molecolare, trattata come una sorta di linguaggio naturale traducibile grazie all’intelligenza artificiale e alle reti neurali. E’ ciò che hanno fatto alcuni ricercatori di Zurigo che hanno intuito come aiutare, attraverso la tecnologia, i chimici in una delle sfide più problematiche (quella della sintesi molecolare appunto). Per caprine di più abbiamo intervistato Teodoro Laino, Technical leader for Molecular Simulation, Research Staff Member IBM Zurich Research Laboratory […]
Cecilia Boschini
Ricerca

Quantum-Safe Cryptography: l’evoluzione della crittografia post quantistica

26 Aprile 2019 Nicoletta Boldrini
Oggi i protocolli crittografici più evoluti si basano su modelli matematici che per essere risolti richiedono anni di computazione per un comune computer. E se ci fossero a disposizione computer quantistici con migliaia di qubit? Servirebbe un nuovo livello di sicurezza ancora più avanzato, quello che si basa sulla cosiddetta Quantum-Safe Cryptography. Per capire come è nata e come si sta evolvendo la crittografia post quantistica abbiamo intervistato Cecilia Boschini, Predoctoral Researcher in Post-quantum Cryptography presso il laboratorio di ricerca di IBM a Zurigo. […]
Riconoscimento Facciale privacy
News

Riconoscimento facciale: studente chiede ad Apple un risarcimento di 1 miliardo di dollari per un falso arresto

23 Aprile 2019 Nicoletta Boldrini
Uno studente di New York cita in giudizio Apple e chiede un cospicuo risarcimento per via di un utilizzo scorretto della tecnologia di riconoscimento facciale usata dalla multinazionale nei propri Apple Store. Lo studente sostiene di essere stato ingiustamente accusato ed arrestato per furto e non si riconosce nell’immagine memorizzata dai sistemi Apple cui sarebbe associato il suo ID. […]
1 2 3 4 5 10
FacebookTwitterLinkedIn