marzo 2019 - AI4Business
Etica e Lavoro

Ricerca BCG: i cittadini approvano l’intelligenza artificiale nella PA ma non per sanità e giustizia

27 Marzo 2019
L’AI offre molte soluzioni per automatizzare e migliorare i servizi offerti dai governi, ma non tutti i campi di applicazione raccolgono il consenso dei cittadini. Molte sono le preoccupazioni legate alle questioni etiche, la mancanza di trasparenza e l’impatto sull’occupazione. Data l’importanza dell’AI per il futuro, è fondamentale che i governi si guadagnino il supporto dei loro cittadini per il suo uso […]
AI Forum 2019
News

Intelligenza artificiale per le imprese: la missione della prima edizione di AI Forum

26 Marzo 2019
Diventare il più grande e significativo evento dedicato alle soluzioni di intelligenza artificiale per le imprese. Obiettivo ambizioso per AI Forum 2019, la prima edizione del forum italiano sull’intelligenza artificiale ideato e promosso da AIxIA, l’Associazione Italiana per l’Intelligenza Artificiale. L’appuntamento è per il 12 aprile a Milano. […]
Intelligenza Artificiale e Lavoro
Intelligenza Artificiale

Artificial Intelligence: quadro normativo applicabile e lacune giuridiche

25 Marzo 2019
Di fatto, non esiste ad oggi una legislazione specificamente indirizzata a normare il ricorso ai sistemi di intelligenza artificiale, né le conseguenze derivanti, sul piano civilistico e penalistico, rispettivamente da eventi dannosi o fattispecie di reato dipendenti o connesse al loro utilizzo. Come ci si orienta allora? Quali sono le leggi da seguire nell’ambito dell’intelligenza artificiale? E quali sono le lacune giuridiche? […]
Intelligenza Artificiale

Intelligenza artificiale: la ricerca italiana ai primi posti nel mondo (non per investimenti!)

21 Marzo 2019
L’Associazione Italiana per l’Intelligenza Artificiale ha svolto un’indagine per capire come si colloca la ricerca italiana sull’IA nel panorama mondiale. I ricercatori italiani sono tra i più produttivi al mondo rispetto agli investimenti in ricerca e le loro pubblicazioni sono mediamente di qualità superiore rispetto al livello medio mondiale. Il rovescio della medaglia sta nel numero dei ricercatori (e quindi anche degli investimenti), più basso rispetto ad altri Paesi e alla media mondiale. Anche il dato della percentuale del PIL investito in Ricerca e Sviluppo mostra un’Italia incapace di stare al passo con il resto del mondo: solo l’1,3% del PIL italiano va in ricerca, al di sotto della media dei paesi dell’OCSE e dell’UE […]
1 2 3
FacebookTwitterLinkedIn

Questo sito utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all’uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi